ash vs evil dead 3x02

Ash vs Evil dead 3×02: Booth three


Sarò velocissimo, l’amore non può accecare, dunque sono costretto a dire che dopo un ottimo episodio di apertura ho trovato questo Ash vs Evil dead 3×02: Booth three un po’ meno scoppiettante.

Che è successo nell’episodio
Brandy è andata a vivere da Ash, dove al momento pare alloggi anche tutta la squadra, Pablo continua ad avere manifestazioni fisiche correlate al suo legame col Necronomicon, Dalton teme che prima o poi saranno costretti ad ucciderlo. Lucy dal canto suo partorisce e sta facendo crescere il piccolo mostro, intanto sta lavorando come assistente scolastico per avvicinarsi alla figlia di Ash. Stavolta il combattimento è in un clinica della fertilità, Ruby lancia una maledizione scatenando i deadite alla ricerca della progenie di Ash, quello che non sa è che Ash è affezionato donatore di sperma e dunque dicendo “distruggete il suo seme” scatena i deadite sulla clinica.
ash e brandy
Recensione
Innanzitutto un problema di logica narrativa, Brandy sembra conoscere da un bel po’ Ruby nei panni di consulente scolastica, eppure mi pare che quando questa le dice di essere la figlia di Ash lei sia sorpresa, allora perché lavorava nella scuola come consulente?
Non è però quello il problema che me lo fa considerare un episodio abbastanza sottotono, perlomeno rispetto all’ottima premiere di stagione, sarò telegrafico, quello che lo rende inferiore è:
_ il combattimento nella clinica non vale quello contro gli strumenti musicali indemoniati e in quanto al trash che si svolga in mezzo allo sperma di Ash (tutte le boccette che vengono infrante) francamente non mi ha fatto esclamare altro che: “abbiamo avuto il sangue, abbiamo avuto la merda, mancava lo sperma”;
_ lo scorso episodio aveva avuto lo straordinario commercial di Ash, questo non ha avuto nulla del genere;
_ ai nuovi, Dalton e Brandy, sono disposto a dare ancora tempo, ciò non toglie che se si prendono qualche minuto, anche pochi, in uno show con episodi da soli 28 minuti effettivi, devo giudicare anche quelli. Brandy: mi sta bene per ora mostrare la difficoltà nel tornare a scuola con tutti che la guardano, ho apprezzato un po’ meno il cliché di Ruby che la manipola. Dalton: passa senza soluzione di continuità dall’essere il fanboy adorante di Ash a essere il so tutto io della lotta al male che pretende di dire a Kelly cosa fare, addirittura cosa fare con Pablo. Non, so, spero mi smentiranno ma ho come l’impressione che né Brandy ne Dalton mi colpiranno granché, invece adoro i magnifici quattro Ash (su tutti ovviamente), Pablo. Kelly e Ruby.
ash vs evil dead ruby

C’è niente che mi sia piaciuto particolarmente?
Sì , l’episodio non è pessimo dunque in un episodio di Ash vs Evil dead c’è sempre qualcosa da apprezzare, soprattutto la verve di Campbell:
_ la fantasia di Ash di ritrovarsi un esercito di figli alla porta un sorriso me l’ha strappato;
_ così come mi ha fatto ridere (abbastanza) la battuta sul multitasking (combattere il male non implica mandare in malora la sua ferramenta);
_ o la risposta alla deadite che dice “non ho ancora finito”, “è quello che dicono tutte”;
Fortuna che abbiamo Campbell che ci lascia qualcosa da ricordare anche in un episodio in cui per il resto gli autori non si sono spremuti granché.

Salva

Liked it? Take a second to support Roberto Fringie on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *