ash-vs-evil-dead-3x08

Ash vs evil dead 3×08: Rifting apart



Ash vs evil dead 3×08: Rifting apart è un discreto episodio, a me è parso migliore del precedente, ma magari mi sono intenerito perché l’uscita degli ascolti del precedente episodio è stata praticamente la campana a morto per questa serie che considererei virtualmente cancellata.
Che è successo nell’episodio
Nel limbo dove avevamo lasciato Brandy, come avevo previsto la ragazza, incontra Kelly, non avevo intuito che con loro ci fosse Dalton.ash-vs-evil-dead-ash-e-brandy
In quel luogo, che è una versione distorta di Elk Grove, c’è una sinistra figura che sembra composta di fumo nero che insegue le persone e le spedisce nel vero inferno. Ash pur di salvare la figlia e Kelly mette in atto un piano a dir poco temerario, si pugnala con la lama kandariana contando sui poteri di Pablo (el brujo especial quanta strada ha fatto!) perché apra un varco da cui Ash potrà tornare nel suo corpo insieme alle ragazze, il piano riesce grazie al sacrificio di Dalton che distrae il mostro ma non per Kelly che non riesce a oltrepassare il varco, sospetto che qualche potente incantesimo o la stessa essenza di Kaya siano troppo forti perché lei riesca a rientrare nel suo corpo. Nel frattempo Kaya e Ruby hanno rapito l’unica sopravvissuta della squadra di cavalieri di Sumeria, pare che in qualche modo la ragazza possa aiutarle a difendersi dall’arrivo degli Oscuri.

Recensione
Posso fare una recensione di una sola riga? Perché ho trovato questo episodio migliore? Perché mi pare che abbiano un pochino aggiustato alcuni dei difetti della stagione.
ash-vs-evil-dead-ash-e-brandy
Non hanno cambiato quel che è stato ma almeno hanno aggiustato la visione complessiva di alcune cose, soprattutto Dalton: l’hanno ripescato e stavolta l’hanno fatto uscire di scena in una maniera che contasse.
Finalmente Kaya e Ruby tornano a parlare degli Oscuri e da quel che si sa dell’ultimo episodio credo che sarà spettacolare e quello sì ci farà lasciare la serie con tanti rimpianti.
Ash in questo episodio ha fatto meno battute del solito, ma in questo caso era perfettamente giustificato, si è ucciso con la speranza di tornare in vita per poter salvare la sua famiglia (dice chiaramente che Kelly è famiglia tanto quanto la figlia biologica Brandy), ho apprezzato la recitazione misurata di Campbell che se è vero che è un mattatore incredibile quando fa il cazzone si può anche esprimere più che dignitosamente su altri registri.
Sì tutto sommato un episodio più che discreto che rinsalda l’affetto di noi fan dello zoccolo duro, sempre più esiguo, verso la famiglia dei ghostbeaters.

Liked it? Take a second to support Over There on Patreon!
Over There

Serie tv, Cinema, Teatro, Musica, Letteratura, fumetti!
Tutto ciò che fa cultura a portata di click!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *