Tutti gli articoli di Silvia Azzaroli

Sono una scrittrice perché quando scrivo mi sento viva e posso visitare nuovi mondi e nuove terre. Amo la fantascienza, che per me è il genere per eccellenza. Amo il cinema, la cosidetta settima arte, la serie tv (in particolare Fringe e Twin Peaks), la letteratura, i mici, la musica, il tennis, la pallavolo, il pattinaggio e molto altro

Dietro le quinte della storia – Elizabeth, la Regina Vergine

Elizabeth I di Tudor nacque a Greenwich il 7 Settembre 1533, da Enrico VIII e Anne Boleyn, fu considerata principessa di sangue, ma all’età di 3 anni venne dichiarata figlia illegittima a causa dell’uccisione della madre, per ordine del padre. Continua la lettura di Dietro le quinte della storia – Elizabeth, la Regina Vergine

Moonlight Shadow – Un’originale elaborazione del lutto

Questo libro, Moonlight Shadow, che già dal titolo pare rimarcare gli argomenti trattati, mi ha colpito davvero molto per vari motivi.

Tuttavia prima di continuare avviso che vi sono diversi spoiler. Continua la lettura di Moonlight Shadow – Un’originale elaborazione del lutto

Dietro le quinte della storia – La Regina Anne Boleyn

Anne Boleyn, nota da noi come Anna Bolena, fu una regina molto controversa e ci permette di introdurre, con la sua figura, uno dei periodi più intriganti della storia, ovvero l’età d’oro dell’impero britannico nonché l’atto di supremazia di Enrico VIII, che staccò la Gran Bretagna dalla chiesa cattolica.

E proprio il divorzio di Enrico da Caterina d’Aragona per sposare l’amata Anne ricorda un fatto curioso, se non addirittura divertente, ovvero che alcune persone tendono a fare i fan club di Anne o Caterina, come se l’una o l’altra fossero delle squadre di calcio e non persone coinvolte in un gioco più grande di loro, usate a proprio piacimento chi dalla Spagna e chi dai propri genitori. Continua la lettura di Dietro le quinte della storia – La Regina Anne Boleyn

Intervista ai sodali di Feudalesimo e Libertà

Questa domenica abbiamo l’onore di ospitare sul nostro sito nientemeno che i sodali di Feudalesimo e Libertà, al servizio dell’unico vero imperatore, l’erede di Carlo Magno.

Iniziamo con le domande di Gigliola:
“Quando e come è nata la vostra pagina? Come avete cominciato, cioè, prima di essere su Facebook?”

Feudalesimo e Libertà nasce nel Dicembre dell’A.D. MMXII, alla vigilia dell’ultima tenzone elettorale che le lande italiche rimembrano. Prima di questa data noialtri cinque jovini non eravamo che dei profani, delli homini schiavi della modernità come tutti li altri, non ancor affrancati dallo giogo tecnologico.
Ma, una notte, accadde che simultaneamente ci apparve in sogno Lo Imperatore, ultimo erede legittimo di Carlo Magno. Questi, dopo averci schiaffeggiato per rimembrar chi comanda, ci diede lo compito de ripristinar lo Sacro Romano Impero con elli a capo. Continua la lettura di Intervista ai sodali di Feudalesimo e Libertà

#Stranierointerrastraniera di #RobertAHeinlein – Recensione

Robert A. Heinlein è stato uno dei più grandi scrittori di fantascienza, molte delle sue opere sono state saccheggiate dagli autori di film/serie tv e libri moderni e penso che solo chi ama da anni questo genere se ne può accorgere.

Questo romanzo fa parte dell’elenco delle opere di cui sopra ed è veramente complicato recensirlo in quanto le tematiche sono molte e su più livelli.

Fondalmente Straniero in terra Straniera si divide in tue tronconi ma prima vi avviso che da qui in avanti saranno presenti diversi SPOILER. Continua la lettura di #Stranierointerrastraniera di #RobertAHeinlein – Recensione

Miss Marple: Nemesi di Agatha Christie – Recensione

Ho sempre amato Agatha Christie, come ho già avuto di spiegare nella recensione de Il pozzo di Alesund, quindi temo che sarò un po’ di parte nel raccontare questo romanzo.

Ho notato che, malgrado non avesse in mente una vera e propria saga, una sorta di filo conduttore c’è nelle sue storie e purtroppo si deve anche stare attenti a leggerli in ordine di pubblicazione perché se no vi ritroverete a scoprire in anticipo l’assassino o l’assassina.

Sì perché io, a metà libro, mi sono resa conto di avere già letto un libro successivo a questo dove era raccontato, con dovizia di particolari, l’identità del killer.

Prima di continuare avviso che saranno presenti diversi SPOILER ma prometto che cercherò di evitare di svelarvi tale identità. Continua la lettura di Miss Marple: Nemesi di Agatha Christie – Recensione

Intervista a Sara Canini, autrice della saga Equilibrium

Torniamo ad intervistare autrici emergenti, questa volta abbiamo chiacchierato con Sara Canini, autrice di Equilibrium

Iniziamo dalle domande di Tatiana Coquio:
1. Parlaci della saga che hai scritto, quali sono i punti focali della storia e cosa vorresti trasmettere al lettore.

‘Equilibrium’ è nato circa undici anni fa, dall’incontro di due fattori: una riflessione riguardante il mondo degli adolescenti e uno di quei sogni incomprensibili e spesso folli che dimentichiamo dopo un cappuccino o un caffè. A diciassette anni mi stavo avvicinando da lettrice ai generi thriller e horror, quando su consiglio del mondo intero incrociai ‘Harry Potter’: il fenomeno di massa mi incuriosì e quindi, iniziai a leggere. Volevo capire cosa ci fosse di speciale in quel libro e cosa attirasse i miei coetanei verso un personaggio così giovane, indifeso e a volte, diciamo la verità, un po’ incerto. Dopo un po’, capii il punto della situazione: molti ragazzini di quell’età volevano essere Harry e come lui, sognavano di vivere un’avventura lontana dalla quotidianità, distante da quella vita ritenuta troppo spesso anonima e poco speciale. Tutti volevano e vogliono ancora sentirsi i ‘prescelti’ di qualcosa o di qualcuno. È per questo motivo che ‘Equilibrium’ è nato: sento la necessità di avvicinare i ragazzi al concetto di ‘normalità’, spiegando loro che essere normali non è poi così male. L’importante è trovare la propria identità e difenderla a qualsiasi costo, con coraggio, intelligenza e predisposizione all’ascolto. Continua la lettura di Intervista a Sara Canini, autrice della saga Equilibrium

#DoctorWho – E finalmente Doctor donna

Ormai anche i sassi sanno che il tredicesimo Doctor sarà nientemeno che Jodie Whittaker, la splendida e bravissima interprete di Beth Latimer in quel gioiellino chiamato Broadchurch.

In questi giorni abbiamo letto tante di quelle nefandezze contro di lei e contro Chris Chibnall (ormai noto come Satana 2) da farci riconsiderare l’intelligenza del plancton, in coma si intende. Continua la lettura di #DoctorWho – E finalmente Doctor donna

#SpidermanHomecoming – L’aspirante super eroe che non si può non amare – Recensione

Spiderman Homecoming è il reboot del reboot, lo sappiamo.

C’è chi ancora si lagna del fatto che Peter Parker non sia più Tobey Maguire (che fu davvero perfetto e per questo indimenticabile) o Andrew Garfield (altrettanto in parte), lamentando l’ennesimo reboot perché gli studios sarebbero privi di fantasia ecc.

Verissima quest’ultima cosa, c’è sicuramente poco coraggio nel lanciare nuove idee, si preferisce andare sul sicuro.

E quindi eccoci qui a parlare della terza versione, in meno di 15 anni, di SpiderMan.

Non amo particolarmente i remake, in alcuni casi tendo al talebanesimo, ma questo film mi ha conquistato subito perché Tom Holland, proprio come Maguire e Garfield, è un Peter Parker credibilissimo.

Da qui in avanti saranno presenti SPOILER non così essenziali però. Continua la lettura di #SpidermanHomecoming – L’aspirante super eroe che non si può non amare – Recensione

La tentazione – Presentazione a Fabrica di Roma (Viterbo)

Torniamo a parlare di Fabrizio Peronaci e del suo libro “La tentazione”, il dossier oscurato dal vaticano su scandali a luci rosse nell’ordine dei Carmelitani scalzi.
Sabato 8 luglio, ore 21, alla Fabrica di Roma sarà l’autore stesso a raccontare alcune vicende del suo libro, accompagnato dal suono dell’arpa di Dario Guidi. Continua la lettura di La tentazione – Presentazione a Fabrica di Roma (Viterbo)