Tutti gli articoli di Silvia Azzaroli

Sono una scrittrice perché quando scrivo mi sento viva e posso visitare nuovi mondi e nuove terre.
Amo la fantascienza, che per me è il genere per eccellenza.
Amo il cinema, la cosidetta settima arte, la serie tv (in particolare Fringe e Twin Peaks), la letteratura, i mici, la musica, il tennis, la pallavolo, il pattinaggio e molto altro

Intervista a Stefano Labbia: Kremisi, Killer Loop’s e Fear

Intervistiamo oggi Stefano Labbia, autore delle graphic novel Kremisi e Killer Loop’s, della serie tv Fear e della serie di racconti “Bingo Bongo & Altre storie”

Iniziamo dalle domande di Silvia

Sappiamo che a luglio hai lanciato la tua raccolta Bingo Bongo & Altre storie.

Parlacene un po’. Ti sei forse ispirato al famoso film con Adriano Celentano?

Salve, grazie per questa opportunità! No, in realtà il titolo della raccolta è preso in prestito dal “personaggio” protagonista di una delle storie contenute nel libro, un pupazzo a a forma di scimpanzé chiamato, appunto Bingo Bongo. Finalmente l’opera vedrà la luce grazie ad un Editore, Il Faggio Edizioni, che ci ha creduto e che ringrazio davvero di cuore. Sarà disponibile in digital download ad inizio 2018. Sono racconti dolci, sognanti, pieni di verità, che è un po’ il fil rouge di tutta la mia produzione artistica. Credo che anche “l’intrattenimento” debba inculcarti dei dubbi. Delle domande. Su chi, quando, come e perché. Tu e tu solo devi darti le risposte. Perché le mie sarebbero soggettive, in quanto essere umano… Ma tu (lettore / ascoltatore / fruitore) devi saperti porre le domande giuste e scovare tu stesso le risposte. Continua la lettura di Intervista a Stefano Labbia: Kremisi, Killer Loop’s e Fear

#StudioPlus #Amnêsia #Season1 – Recensione

Amnêsia fa parte del grande pacchetto di Studio Plus, app che la Tim mi ha regalato questa estate e che è stata lanciata lo scorso inverno da Vivendi e dalla stessa compagnia telefonica italiana.

Poco alla volta cercherò di recensire quelle le miniserie che sto seguendo, a cominciare da questa,creata da Patrick De Ranter e Jérôme Fansten e interpretata da Caroline Proust, Pascal Rénéric,Mathilde Goffart e Steve Driesen.

La trama è abbastanza semplice ma molto inquietante.

Vi avviso che da qui in avanti saranno presenti degli Spoiler. Continua la lettura di #StudioPlus #Amnêsia #Season1 – Recensione

#ResonancesII #eXtreme – Affascinati dalla scienza e dalle sue potenzialità

Resonances II

La Mostra Resonances II, terminata lo scorso 22 ottobre al Museo della Scienza e della Tecnica, esplorava varie tematiche, molto legate ai cambiamenti climatici e al giusto modo di usare la scienza.

E’ veramente impossibile riassumerla tutta ma voglio cercare di raccontarvi i punti salienti.


Uno dei punti più importanti è “Quanta acqua mangiamo?” e “Costa stai mangiando?” in quanto si parla di come si produce il cibo, dei veleni che si liberano creando con un semplice pasto, incoraggiati dal terribile potere dell’industria alimentare. Abbiate ben presente che nel prezzo sono compresi gli erbicidi e i pesticidi ma non ci si rende conto dell’impatto sul pianeta e sulla salute di altre persone, perché così si rischia di distruggere la natura. Continua la lettura di #ResonancesII #eXtreme – Affascinati dalla scienza e dalle sue potenzialità

Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmusch – Recensione

Stiamo scoprendo il cinema di Jim Jarmusch poco alla volta e qualche mese fa abbiamo recuperato questo piccolo gioiellino, Solo gli amanti sopravvivono (Only lovers left alive), capace di resuscitare un genere che pareva ormai saturo (per non dire di peggio), quello sui vampiri, reinventandolo alla sua maniera.

Sono infatti presenti degli omaggi a pellicole famose, in primis quelle con Klaus Kinski ma anche al Dracula di Coppola, senza però avere la loro crudezza, anzi mettendoci molta della loro e della sua poesia.

Vi avvisiamo che da qui in avanti saranno presenti pesanti Spoiler!

Continua la lettura di Solo gli amanti sopravvivono di Jim Jarmusch – Recensione

Perché Coliandro è una lezione di vita ai radical chic

Coliandro tornerà venerdì prossimo su Rai2 in prima serata ma grazie a Rai Play è stato possibile vedere l’episodio in anteprima, anche se non proprio tutto a causa di problemi tecnici.

Ciò che ho visto è però sufficiente a farmi fare diverse riflessioni che potranno non piacere dato che non ci andrò molto sul leggero. Continua la lettura di Perché Coliandro è una lezione di vita ai radical chic

Dietro le quinte della storia – Lorenzo de’ Medici, il Magnifico

Nelle scorse settimane ho esplorato il rinascimento inglese attraverso importanti figure come Anne Boleyn e sua figlia Elizabeth, oltre che Shakespeare, ora cercherò di  raccontarvi come posso il Rinascimento Italiano, una delle epoche più gloriose della nostra storia, non solo per quanto riguarda l’arte e la cultura in generale, ma anche per quanto riguarda la politica.

E ovviamente non si può non parlare di politica rinascimentale senza citare Lorenzo de’ Medici detto il Magnifico, per le sue indubbie doti in questo e altri ambiti. Continua la lettura di Dietro le quinte della storia – Lorenzo de’ Medici, il Magnifico

Serie tv Usa vs Eu – Sons of Anarchy vs Peaky Blinders

Questa settimana , per la rubrica Serie tv Usa vs Eu parliamo di Sons of Anarchy e Peaky Blinders perché hanno svariati punti di contatto.

Prima di proseguire vi ricordiamo che questo articolo contiene numerosi spoiler: vi invitiamo a non proseguire se non volete sapere nulla. Continua la lettura di Serie tv Usa vs Eu – Sons of Anarchy vs Peaky Blinders

Dietro le quinte della storia – Elizabeth, la Regina Vergine

Elizabeth I di Tudor nacque a Greenwich il 7 Settembre 1533, da Enrico VIII e Anne Boleyn, fu considerata principessa di sangue, ma all’età di 3 anni venne dichiarata figlia illegittima a causa dell’uccisione della madre, per ordine del padre. Continua la lettura di Dietro le quinte della storia – Elizabeth, la Regina Vergine

Moonlight Shadow – Un’originale elaborazione del lutto

Questo libro, Moonlight Shadow, che già dal titolo pare rimarcare gli argomenti trattati, mi ha colpito davvero molto per vari motivi.

Tuttavia prima di continuare avviso che vi sono diversi spoiler. Continua la lettura di Moonlight Shadow – Un’originale elaborazione del lutto