black-sails-4x05

Black sails 4×05: XXXIII

Sarò brevissimo, tanto per cambiare Black sails 4×05: XXXIII è un altro gran bel episodio, mi mancherà questa serie, anche se ho sempre avuto la sensazione che per mantenersi su questi ottimi livelli sarebbe dovuta durare poco.
Che è successo nell’episodio
Il piano di Eleanor va avanti, o almeno così credono loro, Rogers di ritorno a Nassau viene convinto da una salva di avvertimento dei cannoni del forte a seguire il suo piano (l’ha informato mandando la sua dama di compagnia, l’ex spia spagnola, con un messaggio), ma la cosa si rivelerà presto a noi spettatori come un’illusione: Rogers punta su la Havana e chiede aiuto al governatore spagnolo. Riesce a convincerlo pur essendo il responsabile della morte del fratello, cosa che naturalmente non sapeva prima di andare là. Il Governatore di Nassau punta su due argomenti: quel che è rimasto del tesoro e il rischio di una rivolta generalizzata degli schiavi che seguano l’esempio di quelli di Nassau. Inoltre li rassicura sul fatto che i soldati spagnoli non dovranno accollarsi il rischio di distinguere fra amici e nemici, dovranno solo risparmiare il forte e radere al suolo il resto.
black-sails-flintA fine episodio la realtà delle cose arriva pure a Flint grazie al redivivo Rackham che appreso del piano gli dice che per come ha conosciuto Rogers non funzionerà perchè lui non si arrenderà mai. Sul lato Silver-Billy il primo deve decidere se schierarsi con Flint o con Billy e naturalmente si schiera col primo, Billy viene ridotto in fin di vita da Israel Hands (il rosso, il nuovo pirata che è diventato l’ombra fedele di Silver).
Recensione
Direi che in questo episodio si conferma quanto scrissi in una delle precedenti recensioni di questa stagione, Silver è sempre più protagonista ma gli autori sono stati bravissimi a farlo senza sminuire troppo Flint che grazie a Toby Stephens rimane un signor personaggio, però il passaggio del testimone tra i due è chiarissimo. Oddio in realtà forse è più corretto dire che gli autori sono stati bravissimi a tratteggiare l’ascesa graduale (e in certa misura casuale) di Silver da clandestino su una nave pirata ad essere il re pirata Long John Silver, il parziale ridimensionamento della centralità di Flint è la naturale conseguenza.
black-sails-woodes-rogers
Per il resto mi preme segnalare solo due o tre cose:
_ Woodes Rogers, beh direi che quello che ha detto Rackham alla fine è l’esplicitazione di quello che abbiamo pensato quando ci siamo accorti che anche dopo aver appreso del fratello del governatore non avrebbe vacillato e lo avrebbe convinto. Certo non lo amo ma bisogna riconoscergli una forza di volontà che ha del soprannaturale, gran personaggio;
_ per quanto Eleanor sia odiosa devo dire che trovo la sua interprete Hannah New davvero bella e piuttosto brava, anche se devo riconoscere che in tutta la serie il suo personaggio non credo di averlo mai visto sorridere quindi forse dovrei vederla in un ruolo diverso per giudicare la reale portata delle sue capacità, come Eleanor è perfetta;
black-sails-rackham
_ Rackham: ha avuto pochi minuti, una sola scena, ma l’ha rubata, il mio commento a caldo è stato: Rackham è sempre il più sveglio di tutti, ha capito Rogers meglio di quanto abbia fatto Eleanor che se lo è sposato e ci ha passato ormai un bel po’ di tempo assieme.
Necessita citazione:

Lei (si riferisce a Eleanor) ha acconsentito. La sua gente ha acconsentito. Tu hai acconsentito. Ma è tutto senza valore a meno che e fino a che … lui acconsenta. Woodes Rogers. L’ho visto sconfiggere Edward Teach in battaglia … in inferiorità numerica solo grazie alla pura forza di volontà. Ho visto la sua sete di sangue con i miei occhi. Quell’uomo non lascerà mai la sua posizione qui. Non si lascerà sconfiggere da te o da me. Non perchè lo corrompiamo o perchè Eleanor Guthrie glielo chiede. Semplicemente non lo permetterà.

Liked it? Take a second to support Roberto Fringie on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *