Archivi categoria: cinema

I cine-concerti di Harry Potter in arrivo a Milano e Napoli

La saga dei cine-concerti legati ad Harry Potter è approdata quest’anno in Italia grazie all’Orchestra Italiana del Cinema.
L’evento presentato da Forum Music Village, con il sostegno di MIBACT e il patrocinio di British Embassy Rome, fa parte della Harry Potter Film Concert Series, un tour mondiale di Cine-concerti lanciato da CineConcerts e Warner Bros. Consumer Products a partire dallo scorso giugno e che ha già fatto registrare il sold out in tutti i più importanti teatri in cui è stato annunciato.
Dopo il grande successo del debutto romano a dicembre, 3 date da tutto esaurito all’Auditorium della Conciliazione, il Cine-Concerto Harry Potter e La Pietra Filosofale arriva anche a Milano al Teatro degli Arcimboldi.

Continua la lettura di I cine-concerti di Harry Potter in arrivo a Milano e Napoli

Doctor Who 10×03 – Thin Ice – Recensione

Il terzo episodio della decima stagione di Doctor Who si conferma all’altezza delle aspettative di molti e ci conduce per mano nel nuovo rapporto tra il Dottore e Bill, una companion già promossa a pieni voti dalla maggioranza dei fan.

Vi avvisiamo che da qui in avanti saranno presenti degli SPOILER!

Già dal trailer andato in onda dopo la precedente puntata, in molti avevamo fatto le più svariate supposizioni, che si sono rivelate esatte: c’è un diretto riferimento a River Song.
Il luogo ed il tempo, infatti, è il medesimo in cui il Doctor aveva portato River per festeggiare il suo compleanno: l’ultima grande gelata del Tamigi, nel 1814, come affermato da lei stessa. Cosicché, non appena il Dottore stesso dice a Bill di essere già stato lì, il pensiero vola veloce a colei che è stata la moglie del nostro Dottore.

Ma andiamo con ordine. Al termine della puntata precedente i nostri protagonisti sarebbero dovuti tornare nello studio del Dottore, cosa che ovviamente non si è avverata, perché la Tardis aveva altri progetti per loro. Che sia a tutti gli effetti un essere senziente, ormai l’abbiamo capito e pare averlo intuito anche Bill, che si sente rispondere che  “lei” non si guida come un mezzo meccanico. Il Tardis non va dove vuole a casaccio, ma conduce dove è necessario esserci: verrebbe da dire che è lei a prendere il Dottore per mano per condurlo verso nuove avventure. Continua la lettura di Doctor Who 10×03 – Thin Ice – Recensione

Magellano, il viaggio al centro dell nuovo album di Francesco Gabbani


“entrata con fare burlesco ad una conferenza stampa che in realtà sembra un concerto”
.

È con queste parole usate da Francesco Gabbani per descrivere il suo ingresso trionfale che ha avuto inizio la conferenza stampa di presentazione del suo nuovo disco dal titolo “Magellano”. L’incontro si è tenuto nella mattinata di giovedì 27 aprile nella sede milanese del Touring club italiano, la location perfetta per presentare un album che ha come filo conduttore il tema del viaggio. Continua la lettura di Magellano, il viaggio al centro dell nuovo album di Francesco Gabbani

Ghost in the shell, il film, la recensione

Ghost in the shell, il film diretto da Rupert Sanders ed è basato sull’omonimo manga di Masamune Shirow . Ambientato in un mondo dove i robot lavorano con e per gli umani e gli esseri umani stessi hanno impianti robotici.

Quando annunciarono la versione live action avevo paura di quello che sarebbe venuto fuori. Dragon Ball Evolution è qualcosa che fa ancora venire gli incubi, con Ghost in the shell avevo il timore che non solo ripetessero un tremendo adattamento ma anche rovinassero la filosofia che impregna la saga.
Sembrerà assurdo dirlo visto che si tratta di un film e per forza di cose ci devono essere delle differenze. Vero, però purtroppo spesso e volentieri si vede anche uno stravolgimento del carattere dei personaggi che lascia il fan disgustato e non riesce a catturare il pubblico che si avvicina alla storia per la prima volta.

Tutto questo non è successo, anzi, il film pur essendo scollegato ai manga ha mantenuto comunque quello che è il fulcro della storia la sua filosofia e i suoi personaggi con i loro caratteri arricchendo il mondo a cui si ispira con una nuova avventura.

Scarlett Johansson, per quanto non abbia tratti asiatici e il personaggio del maggiore è asiatico, rende bene lo stesso il personaggio.
Il personaggio di Aramaki, il capo della sezione nove, è interpretato magistralmente da Takeshi Kitano.
Nel ruolo di Batou, Pilou Asbæk che riesce a riproporre il personaggio visto anche nei film d’animazione.

Perché andare a vederlo? Se amate la fantascienza è un film da non perdere, se siete appassionati di Ghost in the shell è un capitolo in più che arricchisce la serie.
Non è necessario aver visto i film diretti da Mamoru Oshii, la serie animata o letto il manga per vedere il film e comprendere le interezioni tra i personaggi.
Non sono un’esperta di cinema ma sono sicura che questo film rende molto di più se visto sul grande schermo rispetto al televisore di casa.

Salva

Salva

Stefano Benni, la bottiglia magica, la recensione

Chi ha detto che non si possa fare critica sociale e, nello stesso tempo, raccontare una storia che, solo formalmente, sembra una storia per ragazzi? La forza narrativa di Benni non ha confini e utilizza, oltre alla sua ben nota capacità narrativa, anche il linguaggio dei fumetti. Parola scritta e immagine diventano un tutt’uno che trascina il lettore dalla prima all’ultima pagina, strappandogli talvolta delle belle risate ma anche portandolo a fare delle significative riflessioni.

Continua la lettura di Stefano Benni, la bottiglia magica, la recensione

Arrival e l’importanza delle parole: la recensione

Abbiamo tutta una serie di idee riguardo ad Arrival di Denis Villeneuve e cercheremo di buttarle giù man mano come ci vengono.
Se si volesse riassumere e sminuire il film si potrebbe dire che è il classico film in cui arrivano gli alieni e gli esseri umani, queste piccole creature che temono sempre lo scenario peggiore, cercano di trovare un modo per comunicare e porre le questioni che li attanagliano. Vengono in pace? Vengono per assoggettare e sterminare la razza umana? In realtà il film è molto altro, molto più profondo perché mette mano nel cuore stesso dell’umanità.

Prima di continuare avvisiamo che vi saranno pesanti SPOILER da qui in avanti…
Continua la lettura di Arrival e l’importanza delle parole: la recensione

Star Wars Reloaded – Rogue One – a Star Wars story – La recensione di Simona e Silvia

Nelle scorse settimane è arrivato nelle sale l’ennesimo film della saga per eccellenza della storia del cinema.

Star Wars.

Titolo?

Rogue One – a Star Wars story anche se si potrebbe intitolare episodio 3.9.

Come prima cosa ci teniamo a dire che non eravamo così entusiaste all’idea degli spin off.

Prima di continuare precisiamo che su questa nuova pellicola il nostro staff farà diverse recensioni personalizzate, invece di farne una sola multipla che diventerebbe pesante.

Inizieremo noi, Simona e Silvia, poi ci saranno Maria Pia Leone, Chiara Liberti e Gigliola Foglia.

Vi avvisiamo che da qui in avanti saranno presenti degli spoiler! Continua la lettura di Star Wars Reloaded – Rogue One – a Star Wars story – La recensione di Simona e Silvia

Alessandro Petrelli Oltre la finestra

luna-piena-partoLa casa editrice “Lettere Animate” ha un gran fiuto con gli autori, visto che Clara Cerri e Alessandro Petrelli scrivono per la medesima editrice. Di questi tempi, poi, dare fiducia a chi non è molto conosciuto nell’ambiente letterario, è un ‘operazione sicuramente intelligente. Continua la lettura di Alessandro Petrelli Oltre la finestra

Giffoni Film Festival 2016

Leonardo-DiCaprioE’ iniziato venerdì, nell’omonima cittadina in provincia di Salerno, il Giffoni Film Festival, il più grande festival mondiale di cinema per adolescenti e bambini.

Da sempre in prima linea nel toccare tematiche vicino ai ragazzi, il Giffoni, anche quest’anno, ha un programma molto valido e grandi star internazionali tra gli ospiti. Continua la lettura di Giffoni Film Festival 2016

Michael Cimino, il suo cinema e la sua arte

In questo 2016 pieno di lutti, è venuto a mancare pochi giorni fa, il regista, sceneggiatore e produttore Michael Cimino. Ripercorriamo la sua cinematografia.

Nato il 3 febbraio 1939 a New York, Michael Cimino proveniva da una famiglia borghese di origini italiane. Aveva quell’intelligenza bella, OCCiminoportata  sempre alla ricerca di qualcosa . Nel 1971 aveva già cominciato ad interessarsi al cinema, sia come regista che sceneggiatore. Nel 1974 è alla regia di “Una calibro 20 per lo specialista”, il cui titolo originale è Thunderbolt and Lightfood dai soprannomi dei due personaggi. Il film,  racconta di un reduce dalla guerra di Corea che conosce un ladro e fanno una rapina insieme,  fu scritto con Clint Eastwood amico del regista, piace e fa conoscere un giovane attore  allora sconosciuto, Jeff Bridges. Strutturato come road movie, attirò l’attenzione e ancora adesso è un bel lavoro cinematografico.

Continua la lettura di Michael Cimino, il suo cinema e la sua arte