Archivi categoria: libri

Crescere in Un’invincibile estate, il romanzo di Filippo Nicosia

Quanto è difficile crescere, specie se la vita ti mette davanti delle prove dolorose da superare. E’ quello che accade a Diego, protagonista di Un’invincibile estate di Filippo Nicosia (Giunti Editore).

Continua la lettura di Crescere in Un’invincibile estate, il romanzo di Filippo Nicosia

Diversi ma uguali: La perfezione di due note stonate

Nato da un concorso letterario per giovani autori, indetto da Y Giunti Shift, si è, poi, con gli anni, diffuso tra i lettori riscuotendo un discreto successo. Stiamo parlando di La perfezione di due note stonate, un romanzo collettivo, scritto partendo da una traccia iniziale.

Continua la lettura di Diversi ma uguali: La perfezione di due note stonate

The Experiment: che cosa stiamo facendo?

È innegabile: per quanto riguarda i diritti civili, viviamo uno dei periodi più bassi e pericolosi degli ultimi decenni. La società sembra essersi aperta alla comunità LGBT, alle persone di colore, alle donne, agli stranieri, ai credenti di altre religioni, ma forse si tratta di un’apparenza realistica al punto di credersi dentro Matrix.
I casi di violenza accertati sono un numero in crescita costante, ormai in doppia cifra e il fenomeno non accenna a scemare. Anzi, viene incrementato ogni giorno da nuovi atti di brutalità, sempre più efferati e agghiaccianti.
Per dire: Il 31,5% delle donne tra i 16 e i 70 anni ha subito una qualche forma di violenza, fisica, sessuale o psicologica, nel corso della sua vita*. Ogni tre giorni viene registrato un caso di omofobia**, spesso riferito alle coppie maschili.
Ogni tipo di discriminazione ha un nome specifico: misoginia, omofobia, classismo, xenofobia, teofobia e tanto altro. Eppure, l’ostilità nei confronti del diverso può essere riassunta nel senso più moderno della parola “razzismo”: non più volontaria distinzione in razze e supremazia di una sulle altre, ma l’egemonia di un gruppo su di un altro.

Continua la lettura di The Experiment: che cosa stiamo facendo?

Moonlight Shadow – Un’originale elaborazione del lutto

Questo libro, Moonlight Shadow, che già dal titolo pare rimarcare gli argomenti trattati, mi ha colpito davvero molto per vari motivi.

Tuttavia prima di continuare avviso che vi sono diversi spoiler. Continua la lettura di Moonlight Shadow – Un’originale elaborazione del lutto

Katniss Everdeen – Hunger Games: perché non è una Mary Sue

È una sfida impegnativa quella che mi accingo a compiere, tornando a scrivere nella rubrica “Perché non è una Mary Sue”. Una sfida che presenta alcuni punti ostici, perché, vi avviso, tirare l’acqua al mio mulino non sarà un’operazione semplice in alcuni aspetti che verranno analizzati, tuttavia ho raccolto ben volentieri il guanto che mi è stato lanciato.
Per chi non conosce il personaggio di Katniss Everdeen, o ne conosce solo una parte, l’AVVISO di SPOILER è pressoché obbligatorio, spoiler che proverranno sia dai libri – la trilogia di Suzanne Collins – sia dai film che dai romanzi hanno avuto spunto.
Come sempre cercherò di analizzare di volta in volta gli aspetti che caratterizzano il tipico stereotipo della Mary Sue e di metterli a confronto con le varie peculiarità del personaggio che invece si discostano da essa. In ultima, per una maggiore linearità possibile – ovvero per cercare di non saltare di palo in frasca – realizzerò gli articoli in modo molto simile ad una lista, la quale spero riesca a cogliere tutti gli aspetti più interessanti e con l’adeguato approfondimento che meritano.
Gli articoli? Sì, saranno in tutto due. Il primo parte da considerazioni generali e si addentra in seguito più specificatamente nella trama del primo libro/film, Hunger Games; il secondo articolo sarà il semplice continuato della trilogia, in cui verranno analizzati La ragazza di fuoco (Catching Fire) e Il canto della rivolta (Mockingjay), anch’essi nella doppia versione di libro e film.
Bando alle ciance, iniziamo! Continua la lettura di Katniss Everdeen – Hunger Games: perché non è una Mary Sue

Il libro dei Baltimore – Joel Dicker – Recensione

Perché scrivo? Perché i libri sono più forti della vita. Sono la più bella delle rivincite. Sono i testimoni dell’inviolabile muraglia della nostra mente, dell’inespugnabile fortezza della nostra memoria.

Marcus Goldman è uno dei protagonisti di questa storia. Perché dico questo? Semplice perché i protagonisti della storia sono i Goldman e chi ha gravitato attorno a quella famiglia. Tutti.
Continua la lettura di Il libro dei Baltimore – Joel Dicker – Recensione

Intervista a Fabrizio Peronaci, autore de La Tentazione

Dopo aver recensito il libro “La tentazione” di Fabrizio Peronaci, questa volta abbiamo deciso di dargli voce direttamente con un’intervista dove ci racconta interessanti aspetti del suo lavoro.
Continua la lettura di Intervista a Fabrizio Peronaci, autore de La Tentazione

L’Orologiaio di Filigree Street – Recensione

L’orologiaio di Filigree Street è l’opera prima della scrittrice inglese Natasha Pulley.

Questo libro mi è stato consigliato, fin da subito sia la copertina sia la  trama mi avevano incuriosito.

La scrittrice ci catapulta in una storia che si alterna tra la Londra di fine 800’ sconvolta dagli attacchi terroristici irlandesi e il Giappone. Contornata di mistero, un pizzico di giallo, scienza e qualche elemento magico.

Continua la lettura di L’Orologiaio di Filigree Street – Recensione