Cinema Orfeo Anteprima – #RalphSpaccaInternet – In Sala a novembre

Il prossimo 22 novembre, il giorno del Ringraziamento negli Stati Uniti, arriverà Ralph Spacca Internet, atteso seguito di Ralph Spacca Tutto, che nel 2012 sbancò i botteghini e si aggiudicò un Golden Globe come miglior film di animazione, oltre che una candidatura all’Oscar, andato poi a Brave della Pixar, sempre della famiglia Disney.

Il produttore di Ralph e di Zootropolis, Clark Spencer, ha rivelato in esclusiva alcuni dettagli intriganti durante l’anteprima, svoltasi nei giorni scorsi al cinema Orfeo di Milano.

Contrariamente a ciò che avviene per i film in carne e ossa, il produttore nei film di animazione prende veramente parte al processo creativo, decidendo team e storyboard insieme al regista e alla sceneggiatore e Spencer non è da meno per Ralph, a cui è particolarmente legato.

Il lungometraggio della Disney, che anticipò diversi temi, come il culto degli anni 80, raccontava di un villain, Ralph, che stanco di essere considerato cattivo in Sugar Rush, esce dal personaggio e diventa amico di Vanellope.

La piccola, stavolta, è in crisi. Sugar Rush è rotto e lei si ritrova a fare la homeless. E’ triste e malinconica, persino l’amicizia di Ralph non la consola ma insieme hanno un’idea. Andare in internet per comprare il pezzo mancante.

Internet qui ci viene presentato come una gigantesca ed enorme città luminosa, affascinante ma anche un po’ inquietante, pare un misto tra l’anima delle persone in Inside Out e la gigantesca Zootropolis.

Vanellope e Ralph sono elettrizzati ma si troveranno presto in un mare di guai.

Ralph finisce per leggere i commenti dei suoi hater, che lo buttano giù e Vanellope, in fuga dagli stormtroopers, trova rifugio dalle principesse Disney, Cenerentola, Biancaneve, Pocahontas, Merida, Elsa e le altre e si riveleranno diverse da quello che lei pensava che fossero.

E proprio queste due clip fanno pensare alle fake news e al cyberbullismo.

Ralph viene insultato dai suoi hater perché non lo conoscono, non sanno che persona è, si affidano alle apparenze e sfogano le loro frustrazioni su di lui, che riesce a riprendersi grazie all’aiuto di un’amica inaspettata, Yes, una ragazza molto intrigante, che ha la bellissima voce di Taraji P. Henson (Il diritto di Contare, Person of Interest,Empire).

Vanellope non solo riesce a convincere le Cenerentola, Merida e co di essere una principessa come loro ma comprende che non sono affatto noioso e perfettine, non solo perché decidono di levarsi i loro abiti regali per indossare i suoi ma anche perché le rivelano alcune loro debolezze.

Questo film promette dunque di illustrarci le trappole della rete e i suoi lati positivi. Nonché la necessità di andare  sempre oltre le apparenze per poter conoscere davvero qualcuno.

Spencer ha concluso la conferenza stampa con questa affermazione:

A noi interessa interagire con un mondo che non conosciamo perché dà una grande ispirazione per nuove idee come succede nel film tra i personaggi dei videogames e internet.

 

 

Tutte le immagini qui presenti sono di proprietà esclusiva della Disney

 

Salva

Salva

Salva

Liked it? Take a second to support Silvia Azzaroli on Patreon!
Silvia Azzaroli

Sono una scrittrice perché quando scrivo mi sento viva e posso visitare nuovi mondi e nuove terre.
Amo la fantascienza, che per me è il genere per eccellenza ma apprezzo anche i noir, i romanzi storici e il fantasy;
Amo il cinema la cosidetta settima arte: Star Wars, Prima dell'Alba, Blade Runner, Lost in Translation, Her, Marie Antoinette, Pane e Tulipani, Gattaca, Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo, Lady Hawke, Eternal Sunshine of Spotless Mind, Love Actually, Leon, Il signore degli anelli, La storia fantastica, Grand Budapest Hotel, Picnic ad Hanging Rock, Fino alla fine del mondo, il cielo sopra Berlino, Marie Antoinette, Arrival, l'Erba di Grace,
Le serie tv: in particolare Fringe, Twin Peaks, X-Files, Person of Interest, Doctor Who, The Expanse, 12 Monkeys, Broadchurch, Peaky Blinders, E.R., Friends, Quantum Leap, Battlestar Galactica;
la letteratura: Daniel Pennac, Jane Austen, Banana Yoshimoto, Ray Bradbury, Isaac Asimov, Robert Heinlein, Arthur Clarke, Agatha Christie, Paolo Rumiz, Baudelaire, Ungaretti, Manzoni, Petrarca, Marcela Serrano, Tolkien, Robert Silverberg, Daniel Pennac, Leigh Brackett, Murakami e molti altri;
i mici, la musica, il tennis (King Roger Federer), la pallavolo(indimenticabile la nazionale di Velasco, Bernardi, Zorzi, ecc), il pattinaggio e molto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *