Como celebra il patrono della Scozia St. Andrew

ST. ANDREW’S FA IL BIS

Dopo l’entusiasmante esperienza dello scorso anno, torna a Como anche questo novembre la Festa di St. Andrew, tradizionale festa scozzese “importata” sul Lario da Ferdinando Viti e dai suoi soci.

Un momento della festa di St. Andrew edizione 2015
Un momento della festa di St. Andrew edizione 2015

Da sempre appassionato della Scozia, questo imprenditore informatico nonché sportivo (Società Canottieri Moltrasio) lo scorso anno ha aperto un minuscolo negozio a Como (ma si può acquistare comodamente anche tramite mail) offrendo le eccellenze del made in Scotland realizzate in buona parte da produttori artigianali: non solo una vasta scelta di whisky e di birre, caramelle e biscottini, salmone pregiato e altre delizie, ma anche i tradizionali tartan che diventano perfino gioielli (composti da perle di legno ricoperte col tessuto tipico). E poi un’altra serie di “gioie” create con le radici di erica pressate e tinte, accelerando il naturale processo che avviene nelle torbiere: il legno così trattato diventa simile a una gemma con stupende venature (tipo onice o agata, per intenderci); per un’idea regalo fuori del comune si può scegliere il bijou ma anche il pezzo grezzo come fermacarte…

Ferdinando Viti e il suo staff
Ferdinando Viti e il suo staff

Ma torniamo alla grande festa, probabilmente la più sentita dagli scozzesi, che la festeggiano con danze (ceilidh) e cene innaffiate da fiumi di whisky e birra. Nel 2015 la prima edizione si tenne al Grand Hotel Imperiale di Moltrasio, per il 2016 è stata scelta una location ancor più prestigiosa e centralissima nel capoluogo, ovvero la meravigliosa Sala Bianca del Teatro Sociale di Como, di recente restaurata. Un salone dal pavimento a mosaico di marmi, enormi lampadari di cristallo, e decorazioni prevalentemente in bianco e oro che raffigurano le arti.

Sala Bianca del Teatro Sociale di Como
Sala Bianca del Teatro Sociale di Como

La festa si terrà venerdi 25 novembre dalle 20 alle 23 con ricco buffet di specialità scozzesi e danze al suono della cornamusa, guidate dal Maestro John Murphy in elegantissimo kilt. Eh sì, perché da un anno il signor Viti anziché investire in pubblicità cartacea investe… sull’entusiasmo dei partecipanti ai suoi eventi, e per questo organizza anche un divertentissimo corso di danze scozzesi sotto la guida di Mr. Murphy (il giovedì alle 21 presso la Palestra Cento a Como). E inoltre, a richiesta, cene a tema con catering e animazione.

un piatto del ricco menu offerto lo scorso anno al Grand Hotel Imperiale
un piatto del ricco menu offerto lo scorso anno al Grand Hotel Imperiale

Chi non potesse intervenire alla data comasca ha l’opzione di un’analoga festa organizzata a Milano la settimana precedente. Per informazioni e prenotazioni www.orodiscozia.it

Si balla al suono della tradizionale cornamusa
Si balla al suono della tradizionale cornamusa
Liked it? Take a second to support Gigliola Foglia on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *