A COMO SCOZIA FA RIMA CON SOLIDARIETA’

A Como ora Scozia fa rima con “solidarietà”, “divertimento” con “formazione”, “musica” con “gastronomia” e… altri abbinamenti gustosi che troveremo all’ENAIP Lombardia di via Dante Alighieri 126 a partire dal 26 gennaio.

Ricomincia infatti il corso di danze scozzesi tenuto dall’ineffabile maestro John Murphy tutti i giovedì fino ad aprile dalle 20.00 alle 22.00 e la prima lezione è libera e gratuita per chiunque voglia provare, senza impegno.  Vi assicuriamo che è un divertimento esilarante, si fa movimento senza annoiarsi mai e si tiene in allenamento anche il cervello per capire e memorizzare le geometrie delle coreografie di gruppo (che sono comunque accessibili a tutti, anche non ballerini). Un primo ciclo si è già tenuto in autunno, ma è stato naturale spostarsi da una palestra nella sede ENAIP visto che la ditta organizzatrice Oro di Scozia (che commercializza prodotti tipici scozzesi) si è praticamente “gemellata” con l’ente di formazione professionale: infatti parte del ricavato dei suoi eventi, svolti in collaborazione con i corsi di operatori di cucina e sala-bar, è destinato a un fondo speciale per sovvenzionare gli stages di perfezionamento all’estero dei giovani allievi.

Il prossimo evento è già venerdì 27 gennaio alle ore 19.30 sempre in sede ENAIP: si tratta della Burns Night, tradizionale festa scozzese in memoria del poeta Robert Burns (1759-1796) celebre soprattutto per componimenti politico-satirici. Si tratta di una ricorrenza molto sentita in cui gli scozzesi celebrano l’orgoglio nazionale, si apre solitamente con il “Ringraziamento di Selkirk” (“Alcuni hanno la carne ma non possono mangiare; altri la vogliono e non la possono mangiare; ma noi abbiamo la carne e possiamo mangiare, e quindi sia ringraziato il Signore”), comprende varie portate tra cui il famoso pasticcio detto “haggis”, inframmezzate da recitazione dei versi di Burns, suono di cornamuse e balli, e si conclude cantando “Auld Lang Syne” (melodia divenuta famosa da noi come “Valzer delle candele”).

mince and tatties

Il menu della serata comasca segue la tradizione e si apre con il classico aperitivo Golden Daisy, quindi avremo pudding con manzo marinato, scotch pie d’agnello, toast di aringa affumicata, “mince and tatties” (una specie di ragù speziato servito con patate), “scotch eggs” (uova sode avvolte nella carne poi impanate e fritte), il famigerato haggis, puré di patate e timballi di rapa dolce, infine crostatine al cioccolato, caffé, frollini alle spezie. Non può mancare il whisky di alta qualità. Animeranno la serata il suono della cornamusa e gli allievi del corso di danza. Il prezzo è estremamente contenuto visto il menu e l’animazione, 35 euro.

scotch eggs

Gli altri appuntamenti previsti sono Beltane a fine aprile, il Tartan Day a settembre e la festa di St. Andrew a novembre.

Per informazioni visitate il sito www.orodiscozia.it e-mail f.viti@orodiscozia.it oppure tel. 338.5093758.

Chi poi fosse scomodo a recarsi a Como, può approfittare degli eventi milanesi, compresi i corsi di danza che si tengono presso la Chiesa anglicana di Tutti i Santi ( https://www.facebook.com/allsaintsmilano/ ).

Liked it? Take a second to support Gigliola Foglia on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *