defiance-fine-di-t-evgin

Defiance 3×11: Of a Demon in My View

Un buon episodio Defiance 3×11:  Of a Demon in My View, ma che ci ha divertito un po’ meno dei precedenti, la cosa curiosa è che non sapremmo dire perchè, forse eravamo solo più svogliati noi, perchè in realtà se tiriamo una riga verticale e scriviamo pro da una parte e contro dall’altra, nella seconda colonna abbiamo solo una voce.
Innanzitutto, come al solito, che cosa è successo nell’episodio?
Avevamo lasciato Nolan accompagnato da Irisa che veniva scortato da una colonna VC (collettivo votanis) alla volta del Brasile per rispondere dell’assassinio della vice cancelliere compiuto mentre era in preda alle allucinazioni provocate dalla tecnologia aliena nella sua testa. L’episodio si apre con Berlin, partita per Defiance  per aiutare appena saputo dell’accaduto,  che si imbatte nei resti della colonna e aiuta Irisa che è l’unica superstite, presto si convincono che è opera degli Omec, quindi vanno a cercare Nolan che è stato prelevato da Kindzi, la ragazza Omec mente spudoratamente ma non le convince.
defiance-berlin-e-irisaIn realtà Kindzi tiene prigioniero sia il padre, di cui drena il sangue per tenerlo debole o nemmeno le catene lo conterrebbero, che Nolan di cui ha deciso di fare il suo cucciolo umano. Inizialmente a Nolan racconta una storia secondo cui l’avrebbe salvato dai VC in combutta con Irisa, ma a Nolan non ci vuole molto per mangiare la foglia e quindi viene retrocesso dalla volubile Kindzi a livello cibo, ma non prima che la Omec  lo liberi della tecnologia aliena nella sua testa. Nolan si libera e libera T’Evgin, lui e Irisa fuggono alla ricerca di rinforzi mentre T’Evgin affronta e sconfigge la figlia, ma poi viene ucciso a tradimento dalla stessa.
Kindzi dopo aver pianto ed onorato il padre a modo suo (ne divora il cuore) fugge sull’astronave e inizia a risvegliare la sua gente. Sul lato casa Tarr da segnalare Datak che per proteggere Stahma pensa di chiedere aiuto a Yewll per sapere come uccidere un Omec ma essendo il medico Indogene sempre sotto l’influsso di Kindzi finisce in gabbia pronto per servire da spuntino per coloro che si risvegliano.  Andina viene alla scoperto con le sue ambizioni e per ora Stahma le asseconda pur di tenere un piede in casa del figlio e del nipote.
Come nostro solito ci togliamo prima il dente e anticipiamo cosa non abbiamo apprezzato:  ovviamente la fine di T’Evgin, non solo perchè ci dispiace di perdere un bel personaggio, ma perchè in un episodio  il cui miglior pregio è che tutti gli altri personaggi si dimostrano piuttosto intelligenti, l’unico che fa la figura del cretino è il povero T’Evgin che dopo aver sconfitto la figlia, malgrado fosse debilitato dalla perdita di sangue, si fida della parola di lei e si fa ammazzare. In realtà ci sarebbe un’altra critica, più “tecnica”, Kindzi lega il padre con catene che sa non terranno e lo drena per tenerlo debole, abbastanza intelligente da parte sua, ma davvero non aveva niente di più efficace per contenerlo? I super tecnologici Omec con una nave arca funzionante? Gli Omec che hanno droni, macchinari da estrazione mineraria e dispositivi di controllo mentale?
defiance-stahma-e-andinaLe cose che ci sono piaciute però sono numerosissime:
_ il ritorno di Berlin, il suo bel faccino ci era mancato, malgrado l’avessimo odiata quando lasciò Irisa nella neve, l’astio era comprensibile, anche quando la picchio pure se lei non si difendeva era comprensibile, ma quella fu una carognata.  Divertente la battuta quando trova Irisa unica sopravvissuta: e chi altro poteva sopravvivere a un massacro del genere?
_ Doc Yewll che ne dice quattro a Kindzi, su quanto sia una sociopatica, Doc Yewll la (o lo?) adoriamo da sempre:
_ Amanda che appena apprende da Berlin quanto successo alla colonna VC  che scortava Nolan comprende in un attimo del pericolo di ritorsioni sulla città se scopriranno la colonna massacrata e Irisa e Nolan mancanti, quindi prende due cadaveri, ci mette effetti personali di Nolan e Irisa e li brucia per renderli irriconoscibili.
Irisa e Berlin non ci avevano minimamente pensato, il suo posto da sindaco stavolta Amanda ha proprio dimostrato di meritarselo;
_ Stahma e l’intraprendente Andina, sembrano fatte l’una per l’altra, alla fine probabilmente cercheranno di farsi le scarpe a vicenda e noi scommettiamo sempre su Stahma, ma chapeau a Andina;
_ Kindzi si sta rivelando come una cattiva coi fiocchi, forte e implacabile lo sapevamo già, ma si dimostra anche furba, persino intelligente, anche se instabile, tremendamente instabile.

defiance-kindzi-piange-il-padreConsiderazione finale dedicata a T’Evgin, dobbiamo esprimere la tristezza  per il modo in cui T’Evgin è finito,  Stahma aveva detto a Datak che è una persona decente e degna del suo rispetto, lo stesso T’Evgin aveva avuto il momento con Nolan che cercava di liberarlo in cui aveva espresso ancora una volta il rammarico e il senso di colpa perchè l’odio Kindzi l’aveva appreso da lui (“temo di essere stato un cattivo padre” e la risposta di Nolan “non sei solo in quello amico”), muore in maniera che abbiamo definito stupida ma in realtà l’ingenuità di fidarsi della parola della figlia è in parte giustificata proprio dai sensi di colpa che prova nei suoi confronti, inoltre non è facile per un padre prevedere che una figlia è andata talmente oltre da spingersi al parricidio. Davvero una fine triste per un grande guerriero che era anche un grande capo pronto a portare il suo popolo verso nuovi e soprattutto migliori modi.

Liked it? Take a second to support Roberto Fringie on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *