Giusy Viro – Intervista sulla dilogia “Colours Series”

Intervistiamo oggi Giusy Viro , che presenta in questi giorni la seconda parte della dilogia “Colours Series”, intitolato “Tutti i Colori dell’Anima” nonché “Nei miei occhi Nel tuo cuore”, opere romance molto intense, ormai taglio autoriale della scrittrice siciliana.

Iniziamo con le domande di Tatiana

Puoi parlaci del tuo prossimo libro, “Tutti i colori dell’Anima – Colours Series Vol 2”  in uscita in questi giorni? Come ti sei approcciata all’idea di scrivere un sequel?

 Ciao, Tatiana.

Questa è una dilogia ed è  la 2 edizione di un volume che originariamente era un unicum. 

Per cui il il sequel è nato per ovvie ragioni

Ho cercato di rendere la storia più snella e dividerla in 2 volumi , credo fosse l’unico modo.

Urban Fantasy o romanzi rosa? Quale genere preferisci e perché?

Romanzo rosa, semplicemente perché non so scrivere un urban fantasy.

Quando scrivi da cosa prendi spunto per i tuoi personaggi e per la storia?

Prendo spunto da tutto ciò  che può  fornire spunto: una canzone, un quadro, un paesaggio. Ultimamente mi è  accaduto,vedendo il mare.

Com’è nata l’idea del blog letterario e lo gestisci ancora?

Hai qualche progetto futuro?

È  nata per caso, anni fa ( grazie anche alla vostra Silvia che hai sempre gestito la pagina) . 

Il blog Arcobaleno di Pensieri/ TEAM A.n.g.e.l lo gestisco ancora e nasce dalla voglia di far conoscere nuovi autori al pubblico e dar loro visibilità.

Domande di Simona

Ho letto che sei appassionata di serie tv. Nelle tue opere ti sei mai fatta ispirare da una di queste? Se sì, quale e come?

Ciao, Simona.

Più che da una serie Tv nella colours serie mi sono ispirata ad alcuni Anime giapponesi yaoi.

C’è un momento del primo libro, un personaggio o altro che ti ha fatto dire: ok, la storia non è finita qui, ci deve essere un seguito?

Assolutamente sì. Il personaggio è  Stefano, il compagno di Alessio che nel vol 2 avrà  molto da dire.

Da autrice ho un po’ sentito il peso del secondo libro. Perché ho sempre temuto che non fosse come il primo. Tu hai sentito questa pressione, se così vogliamo chiamarla, con i tuoi libri?

L’ho sentita con il primo.  

Ho avuto l’esperienza inversa, perché riconosco che il vol.2 ha più carica emotiva del primo.

Cosa stai leggendo in questo momento e lo consiglieresti? Cosa diresti per invitare gli altri a leggerlo? Vale anche per i tuoi libri, ovviamente.

Ho letto un fidanzato su misura di Daniela Carboni, i libri di Teresa DG e di Iris Bianchi.  Ognuno a modo loro mi ha arricchito.

I miei li consiglio a chi ha un animo romantico e crede nella riuscita..se si vuole una buona  dose di ottimismo.

Domande di Silvia

So che la tematica del libro di Tutti i colori dell’Amore (e del suo sequel) ti sta molto a cuore: credi possa aiutare a combattere l’omofobia? Il libro sta andando molto bene. Dopo il sequel parlerai ancora di storie d’amore gay?

Ciao, Silvia. Sicuramente  può dare un piccolissimo contributo. Si scriverò ancora di amore gay. Non adesso, anche perche ho 2 romance da ultimare e tre lavori di editing da consegnare.

So che hai avuto dei problemi con alcuni haters. Secondo te perché questo accade? Credi di sapere chi possano essere?

Accade perché non si accetta che c’è  spazio per tutti e si vuole per forza prevaricare .

Certo che so chi sono . Autrici, ex blogger e loro lettrici. La lista è  bella lunga.

-Raccontaci un po’ del tuo gruppo TEAM A.n.g.e.l

Il team Angel  nasce dal vecchio blog arcobaleno di pensieri (il blog di cui parlavamo sopra), esattamente un anno e mezzo fa

Sono partita e adesso mi ritrovo un gruppo di oltre 1000 utenti super attivi.

Ogni giorno abbiamo.un tema diverso con cui cerchiamo di intrattenere il pubblico.e dare visibilità ai libri e ai loro autori

Grazie cara Giusy.

Grazie a voi.

Tutti i Colori dell’Amore (Colours Series Vol 1)

Tutti i colori dell’Amore – Formato Kindle

Tutti i colori dell’Anima (Colours Series Vol 2) 

Tutti i colori dell’Anima formato kindle

Nei Miei occhi, Nel tuo cuore Nei miei occhi nel tuo cuore – Formato kindle

Liked it? Take a second to support Silvia Azzaroli on Patreon!
Silvia Azzaroli

Sono una scrittrice perché quando scrivo mi sento viva e posso visitare nuovi mondi e nuove terre.

Amo la fantascienza, che per me è il genere per eccellenza ma apprezzo anche i noir, i romanzi storici e il fantasy;

Amo il cinema la cosidetta settima arte: Star Wars, Prima dell'Alba, Blade Runner, Lost in Translation, Her, Marie Antoinette, Pane e Tulipani, Gattaca, Incontri Ravvicinati del Terzo Tipo, Lady Hawke, Eternal Sunshine of Spotless Mind, Love Actually, Leon, Il signore degli anelli, La storia fantastica, Grand Budapest Hotel, Picnic ad Hanging Rock, Fino alla fine del mondo, il cielo sopra Berlino, Marie Antoinette, Arrival, l'Erba di Grace, Questione di Tempo, Lo chiamavano Jeeg Robot, Dopo Mezzanotte;

Le serie tv: in particolare Fringe, Twin Peaks, X-Files, Person of Interest, Doctor Who, The Expanse, 12 Monkeys, Broadchurch, Peaky Blinders, E.R., Friends, Quantum Leap, Battlestar Galactica, Fleabag, New Amsterdam, Call the Midwife;

la letteratura: Daniel Pennac, Jane Austen, Banana Yoshimoto, Ray Bradbury, Isaac Asimov, Robert Heinlein, Arthur Clarke, Agatha Christie, Paolo Rumiz, Baudelaire, Ungaretti, Manzoni, Petrarca, Marcela Serrano, J.R.R. Tolkien, Robert Silverberg, Daniel Pennac, Leigh Brackett, Murakami, Leigh Brackett, Etty Hillesum, Virginia Woolf, Laura Intino;

i mici, la musica, il tennis (King Roger Federer), la pallavolo(indimenticabile la nazionale di Velasco, Bernardi, Zorzi, ecc), il pattinaggio e molto altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *