Il Professore e il Pazzo – La Recensione

Il film Il professore e il pazzo racconta la storia della creazione dell’Oxford English Dictionary, il primo dizionario completo inglese.

Il professor James Murray (Mel Gibson) diede vita a questo progetto di portata immensa e non privo di problematiche. Per ampliare sempre più il dizionario Murray chiederà aiuto alla popolazione sia inglese sia americana e con il prezioso aiuto del Dottor William.C. Minor (Sean Penn), paziente di un ospedale psichiatrico, riuscirà a concludere questa impresa letteraria.

Tra genio e follia

Il film è l’adattamento del libro L’assassinio più colto del mondo. Attraverso una narrazione multistrato dove luce e oscurità si scontrano, genio e follia si amalgamo, ci ritroviamo davanti a varie sfumature dell’esistenza di questi due personaggi; precursori di qualcosa di molto più vasto ed estremamente attuale come wikipedia, i social media e le ricerche sul web.

Troviamo scelte registiche molte interessanti come la fotografia che caratterizza i due personaggi e le ambientazioni in cui interagiscono. Per il professore la luce con colori caldi ed avvolgenti per delineare la sanità mentale, invece per il dottore si preferisce l’oscurità con colori freddi, spazi chiusi ed angosciosi per sottolinearne la pazzia.
Un ritmo che si alterna e muta seguendo le sensazioni e le angosce dei personaggi, che non antepone filtri e che ci porta dalle rumorose  strade di Londra fino agli oscuri meandri degli ospedali psichiatrici con i loro orrori.

Image result for il professore e il pazzo

 

Mel Gibson torna in grande stile interpretando il professore Murray, di origini scozzesi che con una grande mente ed un grande umanità dovrà combattere contro un sistema elitario, apparentemente pronto al progresso, ma effettivamente poco disponibile a nuove idee e compromessi. 

A fare da contraltare un fantastico Sean Penn che con il suo Dottor Minor rappresenta la fragilità umana. Un personaggio colto che combatte costantemente contro i suoi demoni e con un grandissimo senso di colpa verso la famiglia dell’uomo che ha accidentalmente ucciso.
A fare da supporto due interessantissimi personaggi femminili quali la moglie del professore interpretata da Jennifer Ehle e Natalie Dormer nei panni della vedova Merrett.
Da citare anche il personaggio di Eddie Marsan che aiuterà il Dottor Minor nel suo periodo più buio.

In conclusione

La pellicola Il professore e il pazzo riesce a portare sullo schermo una storia con tematiche attuali, emozionante ed emozionale con due grandi attori a rappresentarla. Pecca solo nel finale fin troppo sbrigativo e didascalico.

Liked it? Take a second to support Tatiana Coquio on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *