L’Orlando Furioso compie 500 anni – Mostre ed eventi per festeggiarlo

Il 22 aprile 1516, Ludovico Ariosto ricevette, trascritto con un gran lavoro tipografico, le prime 1500 copie del suo capolavoro, L’Orlando Furioso.

4-tiziano-ritratto-dellariostoIl tipografo era Giovanni Mazzocchi, la tipografia era sua in società con Ludovico Bonaccioli, docente di Medicina dell’Università di Ferrara e medico personale di Lucrezia Borgia.  La tipografia   avrebbe poi stampato Savonarola, Erasmo da Rotterdam, Giovanni Francesco Pico (conosciuto come Pico della Mirandola) e il dizionario greco a Ferrara.

Oggi sono solo 12 le copie nel mondo dell’Orlando Furioso, di cui una alla biblioteca Ariostea di Ferrara.

Il Poeta consegnò personalmente una copia della sua opera in castello ad Alfonso I d’Este e ad Isabella d’Este che sposata Gonzaga, la ricevette  in quel di Mantova.

Orlando-Furioso_I festeggiamenti per i 500 anni della pubblicazione dell’Orlando Furioso si svolgono tra Bondeno, luogo di nascita di Giovanni Mazzocchi, tipografo e Ferrara, per Ludovico Ariosto. A Bondeno, Marco Dorigatti dell’Università di Oxford uno dei massimi esperti mondiali di Ariosto, terrà la Lectio Magistralis in suo onore il 25 giugno.

Dal 24 settembre 2016, al Palazzo dei Diamanti si terrà una magnifica mostra in onore dell’Orlando Furioso, curata da Guido Beltrami e Adolfo Tura e organizzata dalla Fondazione Ferrara Arte, la mostra avrà una selezione degli artisti del periodo, da Giovanni Bellini ad Andrea Mantegna, da Giorgione a Dosso Dossi, da Raffaello a Leonardo, da Michelangelo a Tiziano.

orlandoAlla mostra ci saranno anche sculture antiche e rinascimentali, incisioni, arazzi, armi, libri antichi che faranno rivivere il mondo fantastico dei Paladini, offrendo anche uno spaccato della Ferrara dell’epoca e della corte estense.

Viene anche una certa curiosità nel pensare che le 11 copie del poema di Ariosto siano finite chissà dove e chi saranno i fortunati 11 che hanno il privilegio di possederne una copia e tenersela stretta.

Per informazioni:

diamanti@comune.fe.it Orlando Furioso, Cosa vedeva Ariosto quando chiudeva gli occhi? Ferrara Palazzo dei Diamanti dal 24 settembre 2016 fino all’8 gennaio 2017.

comune. bondeno.fe.it

Aspettandovi numerosi passate parola.

Roberta Robi Marani

 

Liked it? Take a second to support Roberta Marani on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *