Magellano, il viaggio al centro dell nuovo album di Francesco Gabbani


“entrata con fare burlesco ad una conferenza stampa che in realtà sembra un concerto”
.

È con queste parole usate da Francesco Gabbani per descrivere il suo ingresso trionfale che ha avuto inizio la conferenza stampa di presentazione del suo nuovo disco dal titolo “Magellano”. L’incontro si è tenuto nella mattinata di giovedì 27 aprile nella sede milanese del Touring club italiano, la location perfetta per presentare un album che ha come filo conduttore il tema del viaggio.

Il disco in uscita il 28 aprile è il frutto di un lavoro lungo e complesso realizzato in stretta collaborazione con Filippo Gabbani, Fabio Ilacqua e Luca Chiaravalli. Il tutto è nato nel settembre 2016 quando è comparsa l’idea di creare un nuovo album; lo scorso autunno, appena finito il tour, è iniziato invece il vero lavoro mettendo insieme parti già scritte in precedenza, l’unico scritto durante la produzione è stato “le granite e le granate”. Prima della partecipazione a Sanremo solo l’80% del disco era stata completata, ma la vittoria al festival della canzone italiana ha dato l’impulso giusto per continuare con il lavoro. A dire la verità non avevano un termine entro cui completare il tutto, la data di uscita è arrivata solo diverso tempo dopo l’incisione dei vari pezzi.

Come già detto il viaggio è il lungo filo conduttore che tiene insieme tutte le canzoni dell’album che porta il nome di uno dei più grandi viaggiatori italiani e che da anche il titolo alla prima traccia. Si tratta però di un viaggio particolare, non intorno al mondo come chiunque sarebbe portato  a fare, quanto piuttosto un lungo cammino alla scoperta del proprio io interiore. Ogni canzone è una tappa  nella quale ci si ferma a guardare ciò che ci circonda e ciò che abbiamo dentro, esprime il coraggio e la voglia di andare oltre ciò che conosciamo per addentrarci verso l’ignoto.

L’album Magellano della durata di poco più i 30 minuti contiene 9 brani, 3 già noti: si tratta di occidentali’s Karma canzone vincitrice a Sanremo 2017, Susanna cover del famoso brano di Celentano e Foglie al gelo colonna sonora del film “Poveri ma ricchi”. A partire dal 28 aprile oltre al cd sarà disponibile il formato in vinile, ma anche un’edizione a stampa contenente le basi delle canzoni
Di seguito sono riportare tutte le tracce del disco:

  1. Magellano
  2. Tra le granite e le granate
  3. Occidentali’s Karma
  4. A moment of silence
  5. La mia versione dei ricordi
  6. Susanna, Susanna
  7. Foglie al gelo
  8. Pachidermi e pappagalli
  9. spogliarmi

Insieme alla promozione del nuovo album per Francesco Gabbani è già tempo di guardare al futuro, a partire dal 9 maggio rappresenterà infatti l’Italia all’eurovision song contest di Kiev portando nell’edizione originale il brano del trionfo sanremese: Occidentali’s karma.

Liked it? Take a second to support Giorgia Monguzzi on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *