Serie Usa vs Eu: House of Cards Usa vs Uk

In occasione dell’arrivo della terza stagione della versione americana di House of Cards vi proponiamo questo confronto che scrivemmo un anno fa per un altro giornale.

Con questo articolo portiamo sul sito la nostra rubrica: Serie Usa vs Eu che si propone di paragonare serie statunitensi ed europee dalle tematiche simili. Continua la lettura di Serie Usa vs Eu: House of Cards Usa vs Uk

Black Sails: XIV

Un altro buon episodio questo Black Sails: XIV, certamente meno intenso emotivamente e soprendente del precedente ma pieno di sviluppi molto interessanti. Un Flint leggermente meno centrale e protagonista, un John Silver sugli scudi, un Rackam che ha il suo battesimo del sangue, una Anne Bonny alla deriva, una Max che è sempre se stessa, sempre  scaltra e piena di risorse ma non intelligente quanto crede di essere. Curioso (e opportuno per Flint) che tra i tanti problemi del Capitano, quello che poteva essere il più grosso, quello che avrebbe potuto fargli crollare la baracca addosso, il ritorno di Billy, sia invece per ora in stand by e anzi per il momento l’appoggio di Billy si rivela una risorsa. Continua la lettura di Black Sails: XIV

“The Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson

tgbh

Buona sera a tutti.

Come sapete la notte degli Oscar ha lasciato una lunga scia di sconfitti eccellenti.

Senza nulla togliere a Birdman, recensito splendidamente dal nostro Emidio, per me avrebbe dovuto vincere “The Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson.

Vi lascio qui sotto la recensione che scrissi all’epoca.

Chiedo scusa se è molto emotiva e poco tecnica.

Regia: Wes Anderson
Cast: Ralph Fiennes, Tony Revolori, Jude Law, Adrien Brody, Jeff Goldblum, F. Murray Abraham, Saoirse Ronan, Tilda Swinton, Edward Norton, Harvey Keitel, Willem Dafoe, Tom Wilkinson, Bill Murray, Owen Wilson, Jason Schwartzman
Genere: Thriller/Commedia
99 min
2014

Continua la lettura di “The Grand Budapest Hotel” di Wes Anderson

Black sails: XIII

Ci risulterebbe difficile fare una recensione di questo quinto episodio della seconda stagione di Black Sails che sia anche solo lontanamente obiettivo viste le emozioni che la parte finale dell’episodio hanno suscitato in noi. Flint  è il nostro personaggio preferito e Thomas Hamilton pur essendo quasi naive nel suo idealismo è certamente un personaggio che ci ha affascinato dalla sua prima apparizione. Per fortuna ci viene in aiuto il foglio di testo su cui gettiamo appunti durante la visione dell’episodio quando sappiamo che scriveremo una recensione. Continua la lettura di Black sails: XIII

Broadchurch 2 – La nostra recensione in attesa del gran finale

La seconda stagione di Broadchurch si avvicina ormai al gran finale: manca infatti un solo episodio alla conclusione e in attesa di potercelo gustare possiamo un po’ tirare le somme sulla serie della ITV, ideata da Chris Chibnall e  Louise Fox  e che vede protagonisti David Tennant e Olivia Colman. Continua la lettura di Broadchurch 2 – La nostra recensione in attesa del gran finale

Remember me

Provenienza : UK
Produzione e distribuzione : BBC Drama Productions, Mammoth Screen
Episodi : 3 da 60 minuti cadauno

Tom Parfitt è un placido e solitario vecchietto, ottanta anni o giù di lì che vive da solo in una piccola cittadina vicina al mare nello Yorkshire, nel nord dell’Inghilterra. Arriva per lui il momento in cui , non potendo essere più autosufficiente e vivere da solo dopo essere caduto in casa, deve essere ricoverato in una casa di riposo.
Arrivato lì colpisce per i suoi modi gentili il personale che con lui scambia due chiacchiere ( come la giovane volontaria Hanna) e riscuote molto successo tra le colleghe d’ospizio.
Accade però qualcosa di inspiegabile: un’infermiera che era con lui in una stanza vola giù dalla finestra con tutti gli infissi morendo sul colpo e Tom pare che non abbia visto nulla.
Indaga il detective Fairholme che assieme ad Hanna ( una ragazza che ha una vita tutt’altro che felice) si convince mano mano che la spiegazione del tutto sia legata a qualcosa di soprannaturale e che Tom, il suo passato e la sua casa siano la chiave di tutto.
Anche perché la scia di morti sospette non accenna a fermarsi. Continua la lettura di Remember me

Supernatural 10×14: The Executioner’s Song

Ci piace pensare che sia un presagio fausto il fatto che iniziamo a recensire Supernatural per questa nuova avventura all’indomani di quello che per noi è stato indubitabilmente il miglior episodio (finora) della stagione,  Supernatural 10×14: The Executioner’s Song. Innanzitutto un riferimento culturale sul titolo che probabilmente è una citazione di The Executioner’s Song libro  scritto da Norman Mailer che fu insignito del premio Pulitzer. Continua la lettura di Supernatural 10×14: The Executioner’s Song

Birdman ( L’imprevedibile virtù dell’ignoranza)

 

Di Emidio Tribolati.

Riggan Thompson è un attore che è diventato una superstar grazie ai tre film in cui ha interpretato il personaggio di Birdman, un supereroe. Ora naviga a vista nell’anonimato, in preda a una crisi personale ed artistica che sembra senza fine e vuole tagliare il cordone ombelicale che lo tiene attaccato ancora al personaggio dell’uomo pennuto investendo tutti i suoi soldi nell’allestimento a Broadway di uno spettacolo tratto da Carver.Pensa che grazie a questa piece teatrale riesca a rimettere insieme i pezzi della sua vita e soprattutto ritrovare il successo senza scorciatoie commerciali :imbarca nell’impresa sua figlia con cui ha un pessimo rapporto e che è appena uscita da un centro di disintossicazione, la sua amante, un vecchio amico , un’attrice che ha sempre sognato di calcare quel palcoscenico incantato ed è costretto a scritturare un attore di nome ma di pessimo carattere.
Riuscirà a portare a termine l’impresa? Continua la lettura di Birdman ( L’imprevedibile virtù dell’ignoranza)

Wolf Hall – Uno specchio sul passato che riflette il presente

wolf hall cromwell
Thomas Cromwell

di Silvia Azzaroli. Wolf Hall di Peter Kosminsky (White Oleander) è l’adattamento in sei parti di BBC2 del premiato romanzo di Hilary Mantel (che ha collaborato alla stesura della sceneggiatura), Wolf Hall and Bring Up the Bodies,  ambientato ai tempi di re Henry VIII, interpretato dall’ex star di Homeland, Damian Lewis.

Racconta la scala al potere del i del subdolo consigliere del re, Thomas Cromwell, a cui presta il volto lo strabiliante attore shakesperiano Mark Rylance. Continua la lettura di Wolf Hall – Uno specchio sul passato che riflette il presente

La cultura al vostro servizio