Peter Bishop. Perché non è un Gary Stu

Inauguriamo questa rubrica, la cui idea nasce dalla nostra Chiara Liberti, con uno dei nostri personaggi preferiti.

Peter Bishop.

Tuttavia prima di iniziare occorre fare una piccola premessa: Gary Stu è il nomignolo dispregiativo che viene dato a personaggi perfetti e stereotipati.

C’è chi ha accusato, assurdamente, il giovane Bishop di essere un Gary Stu.

E noi vi spiegheremo perché non lo è.
Se non siete in pari con le prime 4 stagioni di Fringe non andate avanti a leggere l’articolo perché contiene pesanti spoiler.
Continua la lettura di Peter Bishop. Perché non è un Gary Stu

Salem 2×02: Blood kiss

Se la cifra caratterizzante il primo episodio della stagione erano state le scene più o meno splatter o disgustose, quella di questo episodio è stata decisamente la morbosità, che ne dite di un bacio sulla bocca tutt’altro che innocente o casuale tra un bambino e sua madre? Da parte del bambino, la madre era abbastanza scioccata.

La scena clou e la parte più interessante dell’episodio è stata di certo l’incontro tra Anne è la contessa Von Marburg. Andiamo per ordine, ma non per ordine cronologico dell’episodio, affrontiamo i personaggi uno ad uno e raccontiamo cosa è successo loro in questo episodio. Continua la lettura di Salem 2×02: Blood kiss

Pace fatta tra voci e “pifari”: musica e danza rinascimentale

IL BACIO DI JOHN, la “riappacificazione” tra voci e “pifari”

concerto a Palazzo Gallio
concerto a Palazzo Gallio

Gravedona (CO). – Undici musicisti con suggestivi strumenti antichi, un attore/presentatore, dodici cantori e quattro ballerini in sontuosi costumi rinascimentali: ecco l’organico dell’insolito concerto “Il bacio di John” (dal titolo di una delle canzoni presentate) che ha voluto inscenare una sorta di “rappacificazione” tra il canto e i “pifari”, strumenti a fiato dalla voce sonora che non erano adatti alle fioriture e ai gorgheggi delle canzoni ma che accompagnavano le danze anche in spazi ampi o aperti. Continua la lettura di Pace fatta tra voci e “pifari”: musica e danza rinascimentale

Danza del Rinascimento al Castello

Domani domenica 12 aprile alle 17.30 nel cinquecentesco Palazzo Gallio sulle rive del lago di Como, un concerto da non perdere: IL BACIO DI JOHN, dedicato a musiche e danze rinascimentali. PalazzoGallio Chiamato anche il Palazzo delle 4 Torri, questo suggestivo castello affacciato sull’acqua si trova a Gravedona (CO), sulla riva occidentale del Lario, e spesso ospita concerti ed eventi. L’appuntamento di domani Continua la lettura di Danza del Rinascimento al Castello

Intervista al Triste Mietitore

Oggi Over There vi regala un’intervista niente meno che al mitico Triste Mietitore.

Buongiorno caro compagno di viaggio della nostra folle vita.

Perché hai scelto proprio questo nome?

Perché il Tristo Mietitore l’avevano già registrato su Twitter. Ed è tra le altre cose un account morto, che non scrive mai (io non c’entro nulla, eh). Continua la lettura di Intervista al Triste Mietitore

Salem: 2×01 Cry Havoc

Salem è ricominciato ed esattamente come era filtrato dalle anticipazioni non ha ricominciato a velocità di crociera come spesso succede quando si inizia una nuova stagione, ha ripreso dal finale della prima ed ha cominciato subito a spingere a tavoletta.

Nel caso di Salem spingere a tavoletta significa scene sempre più estreme, trash direbbe qualcuno, ma ormai il termine è così abusato che non si capisce più che voglia dire: la serie a basso costo Z Nation made in SyFy per opera della Asylum è trash di diritto, a volte si definisce trash quella porcata di Helix, che in realtà è solo brutto, ma visto sotto una certa ottica poteva essere pure divertente.  La differenza tra un Helix qualsiasi e Salem è Continua la lettura di Salem: 2×01 Cry Havoc

Intervista a Claudia, “libraia” di Marcovaldo libreria per bambini

Buongiorno cari amici di Marcovaldo libreria per bambini.

Prima di tutto ci complimentiamo per il nome scelto: siamo cresciute con il mitico Marcovaldo e leggere quel nome ci ha fatto sorridere.

Vi abbiamo scoperti per caso e ci avete dato un’impressione di piccola libreria all’antica e nel contempo moderna.

Abbiamo visto che state per concludere il ciclo “Diverso da Chi?” parlatecene un po’ perché sembra un progetto molto interessante e ben strutturato.

marcovaldo libreria2Buongiorno ragazze!

Per prima cosa grazie: ci piace l’idea di essere una piccola libreria all’antica e nel contempo moderna! Anzi questa definizione ci fa impazzire! 🙂


Il progetto “Diverso da chi?” è nato perché la libraia, Claudia, scrittrice poco più che trentenne di Cava De’ Tirreni, è un pochino stufa. Ho raggiunto una certa soglia oltre la quale non riesco più a sostenere le discriminazioni, l’ignoranza e l’imposizione ai bambini di stereotipi vecchi e ammuffiti, perciò ho sentito la necessità di fare qualcosa.
Continua la lettura di Intervista a Claudia, “libraia” di Marcovaldo libreria per bambini

Supernatural 10×17: Inside man

“Inside man”. Iniziamo dal significato del titolo ,  perchè è stato davvero inaspettato, l’inside man è … squilli di trombe, rulli di tamburi: Bobby! OK in Supernatural la morte di un personaggio non vuol dire che non lo rivedremo ma è stato inaspettato. Bobby è l’inside man in paradiso che serve a Sam e Castiel per far scappare quel simpaticone di Metatron, potete facilmente immaginare perchè lo fanno.

Ma facciamo un passo indietro e come al solito anticipiamo il nostro giudizio complessivo che è molto positivo, probabilmente “Inside man” il miglior episodio di questa stagione non eccelsa, avremmo preferito solo un po’ più di coraggio in una certa scena, ne parleremo dopo. Continua la lettura di Supernatural 10×17: Inside man

Anteprima : Il team di Chicago Med entra in azione e flirta con Fire?

 

Il disastro colpirà Chicago Fire il prossimo Martedi  (NBC, 10/9c) per presentare il nuovo potenziale spin-off ambientato a Windy-City,  e TV Line ha dato un’occhiata in anteprima allo staff di Chicago Med –  e ai normali pazienti di cui potrebbero occuparsi.

Nell’episodio ” Io sono l’Apocalisse” , diversi vigili del fuoco e paramedici sono messi fuori combattimento – letteralmente – quando una perdita di gas va di male in peggio dopo che un pazzo fa detonare un congegno esplosivo,  esponendo chiunque fosse coinvolto nell’esplosione ad un potenziale virus letale che si trasmette per via aerea.

Nel frattempo, i dottori che abbiamo visto recentemente April Sexton (interpretata dall’attrice di Ugly Betty Yaya DaCosta ) e Will Halstead, ( l’attore di Shameless Nick Gehlfuss) , in Chicago PD, e il capo di psichiatria Dr Daniel Charles (Oliver Platt in Fargo), sono costretti a fare i conti con un ospedale in quarantena. Nonostante tutto il pericolo, tuttavia, Will sembra trovare il tempo per affascinare Dawson, l’ex di Casey.

Fonte: Tv Line

In ricordo di Karol Wojtyla, Giovanni Paolo II, dieci anni dopo

Dieci anni, e sembra invece solo ieri.
I ricordi sono ancora freschi, intatti nel loro bagaglio di profonda commozione.
Era la sera del 2 aprile 2005, quando piazza San Pietro strinse tra le braccia del suo secolare colonnato migliaia di fedeli raccolti in preghiera: erano giovani e meno giovani che venivano da lui, dopo che egli a lungo era andato a cercarli in ogni angolo del mondo.
Karol Wojtyla è stato un uomo che ha saputo tracciare un solco profondo nelle vicende della fine del ventesimo secolo; la storia lo ha consacrato come Giovanni Paolo II il Grande, ma egli in realtà è stato molto più di questo. Continua la lettura di In ricordo di Karol Wojtyla, Giovanni Paolo II, dieci anni dopo

La cultura al vostro servizio