PlayStation®VR e Museo Scienza e Tecnologia insieme

Prezzo: EUR 219,00
Da: EUR 299,99

PlayStation®VR e il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia insieme per lo Spazio

Nei weekend 10-11 e 17-18 febbraio le prime attività di realtà virtuale accompagnati dal curatore del Museo.

La partnership proseguirà per tutto il 2018

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

Via San Vittore 21, Milano

 

Una succosa novità attende gli amanti della scienza, della “science-fiction” e dei viaggi planetari il prossimo weekend e quello successivo al Museo Nazionale della Scienza della Tecnologia. che ha deciso di allearsi con la Sony per un’esperienza fantasmagorica.

Tramite la PlayStation®VR, il sistema di realtà virtuale per PlayStation®4 (PS4®), si potrà infatti “andare” su Marte e sulla Luna.

E’ un evento unico perché per la prima volta in Italia il museo collabora con Sony Interactive Entertainment per proporre attività interattive, con esperienze molto immersive e realistiche, sui temi di scienza e tecnologia.

Tutti i visitatori potranno provare al Museo non solo una delle tecnologie di virtual reality più evolute sul mercato ma anche svolgere attività con una modalità originale e differente da quella domestica. Difatti i curatori e gli animatori, con la loro grande esperienza nella divulgazione scientifica, li guideranno in un intrigante percorso narrativo tra reale e virtuale, anche grazie alla presenza fisica di oggetti unici, storici e contemporanei, in mostra nelle sale.

L’altra cosa affascinante è che i percorsi saranno condivisi tra i visitatori del museo, in modo da potersi confrontare, fare domande ai curatori e agli animatori scientifici, così da approfondire quanto provato nelle simulazioni.
I partecipanti potranno esperire una riproduzione della missione dell’Apollo 11, che ha portato l’uomo sulla Luna il 20 luglio del 1969. Ci si troverà accanto a personaggi che hanno fatto la storia come Neil Armstrong e Buzz Aldrin e si potrà provare anche il brivido del ritorno sulla Terra con l’ammaraggio nell’Oceano Pacifico.

Si parlerà anche del futuro dell’esplorazione con il “The Martian Virtual Reality” realizzando così in piccolo il sogno di essere un astronauta. Provando sulla propria pelle l’emozione di essere in una nave spaziale in assenza di gravità.
La collaborazione tra Sony Interactive Entertainment Italia e il Museo non si fermerà certo qui e continuerà per tutto l’anno. Sono diversi gli appuntamenti in programma.

Difatti nei mesi di marzo, aprile e maggio, con un calendario già definito (10-11 e 17-18 marzo; 21-22 e 28-29 aprile; 12-13 e 19-20 maggio) i visitatori potranno unire alla visita della mostra “Marte. Incontri ravvicinati con il Pianeta Rosso” (9 febbraio – 3 giugno 2018) l’esperienza virtuale dedicata a Marte.

Per mezzo della innovativa tecnologia immersiva in esclusiva per PlayStation®4 e all’interazione con gli animatori scientifici del Museo – nel caso dei weekend Marte e Marziani i visitatori avranno a disposizione 14 postazioni PlayStation®VR e verranno guidati da Luca Reduzzi, curatore delle collezioni Astronomia e Spazio del Museo – sarà possibile vivere un’esperienza senza uguali, muovendosi a gravità zero, sperimentando il volo all’interno di una navicella spaziale di quasi 50 anni fa, mettendosi alla prova nella guida di un rover sulla superficie di Marte e tanto altro.

I posti sono limitati e disponibili solo su prenotazione, che sarà attivata all’inizio di ogni mese. Le attività in VR sono comprese nel prezzo del biglietto di ingresso al Museo.

PROGRAMMA DI ATTIVITÀ VR nei weekend “Marte e Marziani” 10-11 e 17-18 febbraio

Apollo 11 Virtual Reality accompagnati da Luca Reduzzi, curatore collezioni Astronomia e Spazio del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

Per adulti e ragazzi da 12 anni

Durata: 45 min. circa

Numero partecipanti per turno : 14 (+2 accompagnatori massimo per ogni partecipante)

Rivivi in prima persona la missione spaziale che per prima portò gli uomini sulla Luna il 20 luglio 1969. In compagnia di Neil Armstrong, Buzz Aldrin e Michael Collins diventa un astronauta dell’Apollo 11: pilota il modulo di comando, effettua l’allunaggio e le operazioni sul suolo lunare e rientra a Terra con l’ammaraggio nell’Oceano Pacifico. Indossando il visore PlayStation®VR e accompagnato da un astrofisico potrai intraprendere l’avventura del più grande viaggio mai portato a termine dal genere umano in questa simulazione in realtà virtuale realizzata grazie all’audio e i dati originali della NASA. Chi ti accompagna potrà vedere su un grande schermo le operazioni che stai svolgendo e il paesaggio che stai esplorando.

The Martian Virtual Reality Experience accompagnati da Luca Reduzzi, curatore collezioni Astronomia e Spazio del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia

Per adulti e ragazzi da 12 anni

Durata: 45 min. circa

Numero partecipanti per turno : 14 (+2 accompagnatori massimo per ogni partecipante)

Nei panni dell’astronauta Mark Watney, protagonista del film Sopravvissuto – The Martian diretto e prodotto da Ridley Scott e supervisionato dal direttore della divisione per le scienze planetarie della NASA, dopo essere stato abbandonato sul suolo di Marte rivivi in prima persona alcune sequenze della pellicola portando a termine alcune operazioni per aumentare le tue chances di sopravvivenza. Indossando il visore PlayStation®VR e accompagnato dal racconto e dai consigli di un astrofisico potrai metterti alla prova in uno scenario di un futuro prossimo quando l’uomo visiterà per la prima volta il pianeta rosso. Chi ti accompagna potrà vedere su un grande schermo le operazioni che stai svolgendo e il paesaggio che stai esplorando.

Sony Interactive Entertainment

Leader mondiale nel settore dell’intrattenimento digitale e interattivo, Sony Interactive Entertainment (SIE) è responsabile del marchio PlayStation® e della famiglia di prodotti e servizi a esso associati.

Il Museo della Scienza e la realtà virtuale

Il Museo della Scienza di Milano è attivo nel campo della realtà virtuale immersiva dal 2014, ai tempi dell’uscita sul mercato del primo visore VR di ultima generazione, OculusRift. Per l’occasione il Museo nel maggio 2014 ha svolto attività educative sulla realtà virtuale rivolte al suo pubblico per due weekend e ha allestito un’esposizione “Dalla fotografia stereoscopica all’OculusRift™” dove è stato possibile osservare come si sono evolute le tecniche e le tecnologie di rappresentazione stereoscopica dai primi visori stereoscopici dell’800 agli esperimenti di fine ‘900 come Virtual Boy Nintendo, Sega Vr e PowerGlove Mattel.

Info sulle attività:
Attività Museo

Informazioni sui biglietti e altro su Museo Scienza | info@museoscienza.it  

Articolo redatto da Silvia Azzaroli e Simona Ingrassia

 

Liked it? Take a second to support Simona Ingrassia on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *