Recensione Chicago Fire 3×17 “Forgive you anything”

Finalmente il caro “vecchio” Boden è tornato al suo posto, non se ne poteva più di quello sbruffone di Pridgen che trattava tutti dall’alto in basso. Il nostro chief non ne poteva più di starsene a casa e alla 51 avevano davvero bisogno di lui. In questa puntata lo vediamo con Hermann, che di figli se ne intende fin chicago-firetroppo, dare una mano a Mouch, che ha appena scoperto di avere avuto un figlio quando c’è stato un problema di sicurezza nella banca del seme in cui era stato un donatore. Non è facile ritrovarsi padri quando non si è più giovani, ma siccome in caserma oltre che colleghi sono una famiglia, Mouch decide di riprovare a conoscere il ragazzo, che aveva lasciato la prima volta ad aspettare ma senza avere il coraggio di presentarsi, forse per non deludere le sue aspettative. Chicago Fire - Season 2Emmett, questo il nome del giovane, si presenta allora in caserma e gli fa una bella ramanzina, facendoci scoprire che in realtà è la sua sorellastra ad essere figlia del nostro simpatico pompiere. Nel frattempo anche gli altri componenti della squadra hanno i loro problemi da risolvere quando Severide decide di far tornare un suo vecchio amico che prenderà il posto che una volta era di Mills. Il ragazzo, costretto ad lasciare per motivi di salute, non è affatto contento,in quanto sperava di poter tornare presto in azione, ma il medico gli dice che dovrà aspettare ancora una settimana per avere i risultati degli esami. Questa sarà di sicuro la settimana più lunga della sua vita, nè Severide nè Chicago-Fire2Boden vogliono rischiare che qualcosa vada storto durante un salvataggio e al nostro Mills non resta altro che aspettare, e i rapporti con Severide sembrano raffreddarsi. Inoltre si diffondono voci che fanno sembrare il nuovo arrivato inadatto per quel posto, ma per fortuna Boden, che sa come stanno veramente le cose,mette a tacere tutti i pettegolezzi. Anche Silvye dopo non se la passa molto bene, vorrebbe che il suo compagno, Cruz, fosse meno casalingo e uscisse più spesso con lei,  invece di stare sul divano a guardare le partite ma lui non sembra interessato a cambiare comportamento e Silvye si chiede se faccia bene a stare ancora con lui.
Tutto sommato è stata una puntata abbastanza hermannnoiosa dal mio punto di vista, Casey e Dawson sono sempre più lontani, ora che lui lavorerà dietro uno strip club chissà se riuscirà a tenere a bada gli ormoni, con tutte quelle donzelle mezze svestite:) Lui è sempre stato il più serio della caserma protagonista della serie Chicago Fire, contrariamente a Severide, che è un po’ il Dongiovanni della situazione. Io spero che loro due si rimettano insieme perchè secondo me non è finita del tutto.

Liked it? Take a second to support Chiara Ferrazza on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *