salem 3x04

Salem 3×04: Night’s black agents

Salem 3×04: Night’s black agents nel complesso mi è piaciuto parecchio,  ho trovato meno fastidiose, per motivi diversi, anche le storyline dei due personaggi che meno sopporto (John Alden e Mercy) , ho solo un problemino con la scena finale, neanche tanto ino, ma mi rendo conto che è portato dal mio peculiare modo di approcciarmi alla visione delle serie tv, quindi mi dilungherò su di esso ma non inficia il giudizio positivo sull’episodio.
Salem-Cotton-Mather
Che è successo nell’episodio
Cotton fugge alla volta di Boston con l’intenzione di cercare aiuto anche se dovesse costargli di essere impiccato dai puritani della grande città per aver convissuto con una strega, viene intercettato da due servitori del Demonio, ma la disavventura si rivela essere più un intermezzo comico che altro perché i due (marito e moglie) sono dei gran pasticcioni e Cotton riesce a far fuori sia il marito che il loro familiare e a fuggire. Dopo viene intercettato da agenti della notte ben più letali i terribili corvi del Piccolo Principe dell’inferno, ma viene salvato da Tituba che poi cerca di convincerlo (sicuramente ci sarà riuscito) a tornare a Salem perché tanto nessuno a Boston può aiutarlo, per farlo gli rivela che avrà un figlio da Anne, credo che il piano di Tituba sia unire le forze di tutti e sopratutto tutte quelle che hanno un briciolo di potere e naturalmente avere Anne potrebbe essere una svolta chiave.
Per il resto:
_ Marcy domina Hathorne ma in fondo ci fa anche lega perché lui visto il ruolo che ricopre può essere utile ai suoi piani di consolidare il suo potere;
_ John Alden salva la giovane ragazza che si dissimula come un maschio che era stata presa dai francesi che insieme agli indiani stanno agendo come strumenti del Diavolo;
_ Mary pur privata dai suoi poteri resiste alle pressioni psicologiche della Sentinella che vuole spingerla al suicidio (la vuole morta ma non oserebbe mai disobbedire al suo Signore Oscuro) anzi prelevata dalle streghe dell’Essex chiede di essere rimandata indietro a combattere “suo figlio”.
Salem-Mary-e-la-Sentinella
Recensione
La scena che non ho apprezzato è quella finale, quando Mary lancia la sua sfida pronunciando una frase che suonava come “non sanno chi hanno fatto arrabbiare, la furia di questa donna è molto peggio della loro”.
Una sparata stupida, che anche se si rivelerà vera rimarrà stupida, vorrà solo dire che pure il telefilm sarà stupido.
Dicevo il mio modo di approcciarmi alle serie, se leggete le mie recensioni dovreste saperlo, come dico sempre non spengo mai il cervello e soprattutto ho un cervello molto votato alla logica, ci sono persone che seguendo una serie o un film si concentrano unicamente sugli aspetti tecnici, forti di una pretesa (magari pure vera) buona conoscenza e sensibilità per questi aspetti, dunque giudicano il prodotto da interpretazione, approfondimento dei personaggi, fotografia, regia, effetti speciali etc. ovviamente a livelli macroscopici anche io sono sensibili a questi aspetti e so quando vedo un cane (Shane West ti fischiano le orecchie?) ma la cosa che più noto sono le incongruenze logiche, in quella scena Janet Montgomery è pure brava e convincente lei non è malaccio come attrice, ma quanto è stupida una sparata del genere? Si alla fine in qualche modo il diavolo sarà sconfitto, ma cazzarola stiamo parlando del fottuto Diavolo! E questa che spara un involontariamente ridicolo “non sa con chi ha a che fare, proveranno la mia collera”, cara Mary Sibley se devo scegliere tra scontrarmi tra la tua collera e quella del Signore Oscuro, scelgo di scontrarmi con te 365 giorni  l’anno, 366 se è bisestile.
Salem-Tituba
Premesso quanto sopra ribadisco che l’episodio è stato molto buono, esamino personaggio per personaggio:
_ Cotton: la sua storyline mi è piaciuta, come ho detto alla fine la coppia di streghe si è rivelata un intermezzo comico piuttosto divertente, mi piace anche la tenacia che Cotton sta dimostrando, come ho scritto tempo fa è più forte di quanto lui stesso pensi, ha solo poca stima di se stesso. Per quel che riguarda Seth Gabel mentre nel cast di Fringe in mezzo a tanti attori eccelsi era quasi una seconda scelta, qui è sempre sugli scudi come uno dei migliori;
_ Mary: sparata a  parte lei mi è piaciuta, nel confronto col demone Sentinella mi è piaciuta davvero molto, ecco cercare di mettere la Sentinella contro il Diavolo non è stupido come piano, in fondo la Sentinella è uno degli angeli caduti, se si è ribellato a Dio può pure ribellarsi al Diavolo;
_ Mercy (con Hathorne): sapete che non mi piace, in questo episodio il giudizio su di lei è contrastato, da un lato la trashisima scena della sodomizzazione di Hathorne con un uccello (inteso come volatile) tra le gambe e poi la rivelazione dell’origine dei volatili che tiene in casa è da apoteosi del trash e questo è un bene, meglio della solita noia e fastidio che mi suscita, almeno qui mi ha fatto ridere. Dall’altro lato, per tornare al discorso sulla logica, quando dice ad Hathorne che insieme possono governare Salem ho pensato: ma allora avevo ragione?  governare Salem? ma questa non sa un cazzo davvero dell’arrivo del diavolo? ma com’è possibile? Illogico. Di questa storyline ho apprezzato anche le ragazze di Mercy nella scena in cui isaac voleva liberarle che rispondono di essere lì di loro volontà, come avevo supposto Mercy ha trovato il modo di prelevare il sangue che le serve senza danneggiare troppo nessuno, le ragazze si sentono protette e meno sfruttate di quanto lo fossero nella bigotta e corrotta società puritana;
_ John Alden: questa parte non mi è dispiaciuta (anche se lui è l’altro personaggio che non mi piace, anche per la cagnaggine di West) perché ho avuto l’impressione che l’uccisione di tutti i soldati francesi per salvare la ragazzetta travestita da maschio, sia quello di  cui parlava la leggenda che lei narrava, quindi ho ricominciato a farmi film in testa sull’identità del misterioso personaggio, mi sono chiesto e se lei conoscesse il futuro? sarà un angelo? sarà un profeta? entra in campo Dio?
_ Tituba: l’ho sempre amata, contento del ruolo di primo piano che sta giocando.

Liked it? Take a second to support Over There on Patreon!
Over There

Serie tv, Cinema, Teatro, Musica, Letteratura, fumetti!
Tutto ciò che fa cultura a portata di click!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *