salem 3x09

Salem 3×09: Saturday mourning

Salem 3×09: Saturday mourning è un ottimo episodio, forse il migliore della stagione, uno dei migliori di sempre, come al solito quando si avvicina fine stagione Salem aumenta di intensità e questo per uno show che non è un capolavoro incide molto sul giudizio dell’episodio, ma stavolta c’è stato di più.
Che è successo nell’episodio
Lo chiamerei l’episodio delle rivelazioni e del ridefinirsi degli schieramenti, Sebastian rivela a Mary che ormai grazie all’incontro in cui si era magicamente “travestito” da John Alden è consapevole che lei l’abbia ingannato e prova solo ribrezzo per lui. John Alden ricorda la frase della Sentinella durante il furioso travestimento e infatti lui Cotton e Mary realizzano che Tituba lavora per il Signore Oscuro. Cotton e Gloriana

Cotton incontra Gloriana e la verità su quello che Anne ha fatto viene fuori, Cotton reagisce con estrema rabbia ma ovviamente ha la peggio con la potente strega, inopinatamente viene salvato da Sebastian che pensa possa ancora essere utile (a cosa esattamente?).  Mary veglia la porta dell’inferno per impedire allo spirito del “figlio” di riunirsi col corpo messo insieme da Tituba, ma fallisce contro i poteri dei fratelli Marburg (Anne e Sebastian).
A fine episodio rispunta Samael (il Signore Oscuro o il Diavolo, chiamatelo come vi pare) di nuovo nel corpo del bambino che si muove come una grottesca bambola di pezza.
Recensione
A parte l’azione, nei prossimi episodi me ne aspetto anche di più, i finali di stagione di Salem sono sempre stati una vera sarabanda, in questo episodio ho apprezzato in particolare due scene, due “scleri” li definirei, il bello è che uno è venuto dal personaggio di cui nell’ultima recensione avevo scritto che era un totale spreco.
Ovviamente mi riferisco a quello di Tituba con Mary a proposito di come non solo i puritani ma tutti gli occidentali fossero andati per il mondo a sottrarre terre a chi ci viveva e molto di più a quello proto-femminista di Anne con Cotton.
Sebastian e Anne
Sia chiara una cosa, se analizziamo l’evoluzione di Anne ci accorgiamo che non è stata ben scritta, in tutta la sua storia ci sono stati dei cambiamenti di stato repentini con passaggi netti, mal scritti e neanche perfettamente giustificati nei tempi, ma tra una Anne imbelle inutile e quasi macchiettistica e una che fa squadra col fratello/amante e la madre mummia (si è trash) quale dovrei preferire?

_ Cotton ancora una volta ha brillato di luce propria, certo sperare di riuscire a strangolare la moglie è stupido, però non mi stancherò mai di ripeterlo, Gabel qui in mezzo sembra un grande attore.
_John Alden fermo restando che West è un inespressivo ciocco di legno, in questo episodio sembra all’improvviso diventato un genio. Non solo appena cosciente ricorda quello che gli ha detto la Sentinella ma anche si preoccupa di dirlo a Cotton perché ne capisce l’importanza.
_ Sebastian, l’ho detto dall’altra volta, bene così, speriamo si sia liberato dal rincoglionimento per Mary;
_ Mary, questa Mary stravolta e allo stremo che però non vuole cedere l’ho molto apprezzata;
_ Isaac, persino commovente la scena con Dorcas, erroneamente ho pensato di vedere della commozione in Hathorne, poi invece è ritornato al suo trash e sembra persino prendersi gioco della bontà di Isaac, l’angioletto Dorcas che guida i disperati di Knocker’s Hole a salvare Isaac sarà una soluzione facile e scontata ma l’ho apprezzata, ma quanto è dolce quella bimbaaaaaaaaa? Ma come ci è finita in Salem?
Salem Dorcas

I tre personaggi più puri di cuore della storia di Salem sono uno che si definisce lui stesso corto di mente, una prostituta (Gloriana) e una bimba orfana accusata di stregoneria insieme alla madre, non so voi ma io sta cosa l’ho apprezzata.

PS
Dubbio finale, ma i Marburg che vogliono? Sperano di tornare nelle grazie del signore Oscuro senza conseguenze (perlomeno per Sebastian) per il tradimento?

PS numero 2
Quando ho scritto che Gabel brilla (comunque anche altri attori a cominciare da Joe Doyle cioè Sebastian non se la cavano male) di luce propria non consideravo il piccolo Oliver Bell, preferisco sentir recitare lui solo in voce che due terzi del cast di Salem.

Liked it? Take a second to support Over There on Patreon!
Over There

Serie tv, Cinema, Teatro, Musica, Letteratura, fumetti!
Tutto ciò che fa cultura a portata di click!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *