attacco-dei-cloni-anakin

Star Wars Reloaded: l’attacco dei cloni

aotc cover

L’attacco dei cloni  a parere di chi scrive è un capitolo riuscito della saga di Star Wars, anche se come film non è uno dei migliori, ma sono  consapevole che non è opinione molto comune fra i fan. Non entrerò nel merito delle tante critiche per confutarle, anche perché qualcuna la condivido, non è un film di  cui mi è piaciuto tutto.  Preferisco soffermarmi sul perché dico che è un film riuscito. L’assunto da cui parto è che se episodio I è l’episodio della nuova speranza e episodio III è l’episodio della catastrofe, episodio II ha il duplice compito di mostrare come la Repubblica possa essere crollata o meglio essersi trasformata in un sistema dispotico e come il dolce ragazzino di episodio I possa essere diventato Darth Vader

aotc14

(Fener nella versione italiana, va a capire perché l’abbiano cambiato).
Questo compito viene portato a termine magistralmente, naturalmente pur avendo visto il film molte volte (tra l’altro è uno dei due o tre film che chi scrive ha visto al cinema più di una volta) l’ho rivisto per questa recensione, quello che mi ha colpito è che dopo pochi minuti già il film è pienamente impegnato in entrambi I compiti, con una battuta potremmo dire che solo gli jedi non si rendevano conto di quanto fosse brutta l’aria che tirava. Praticamente nessuna battuta del film è a caso, altro che solo combattimenti con le spade laser!

aotc16Una la anticipo per fare un esempio: quando Obi-Wan Kenobi manifesta I suoi timori su Anakin a Yoda e a Mace Windu, parlando dell’arroganza del suo giovane padawan, Yoda risponde che l’arroganza intesa come troppa sicurezza è un difetto sempre più comune anche fra gli jedi anziani,  più tardi quando Obi-Wan chiede assistenza alla responsabile degli archivi perché non riesce a trovare nelle mappe stellari Kamino il pianeta dei clonatori, lei gli risponde quasi scandalizzata che se qualcosa non è nei loro archivi è perché non esiste, ecco l’arroganza di cui parlava Joda! E poco importa riguardo a questo aspetto  che in effetti il pianeta negli archivi ci fosse stato e fosse poi stato cancellato.

padme-amidalaIl film è lungo ben due ore e mezza ma potrebbe essere riassunto in cinque righe o poco più: Padme Amidala arriva a Coruscant sede del senato della repubblica galattica per votare sulla questione della creazione di un esercito della Repubblica (lei è contraria), subisce un attentato, viene posta sotto la protezione di Anakin e Obi-Wan, subisce un secondo attentato, viene mandata sul suo pianeta natale, Naboo, scortata da Anakin mentre Obi-Wan è incaricato di indagare sui mandanti del secondo attentato.

aotc4Tra Padme e Anakin scoppia l’amore, poi vanno su Tattoine a cercare la madre di Anakin visto che il ragazzo continua ad avere sogni non piacevoli che la riguardano, purtroppo il ragazzo riuscirà a liberarla solo per vederla morire tra le sue braccia. Obi-Wan invece prima finisce su Kamino il pianeta dei clonatori e apprende che un jedi morto da anni avrebbe ordinato un esercito di cloni per la repubblica, poi seguendo il suo sospetto, il cacciatore di taglie Jango Fett finisce su Geonosis dove il conte Dooku e i separatisti stanno costruendo un esercito di droidi. Obi-Wan viene  catturato ma prima riesce a mandare un messaggio,

aotc9

Padme e Anakin accorrono in suo aiuto ma vengono fatti prigionieri anch’essi, mega battaglia finale che inizia con i tre che si difendono in un’arena, prosegue con l’arrivo dei jedi in loro soccorso e infine di Yoda con l’esercito dei cloni che rovescia le sorti della battaglia. Fuga di Dooku dopo uno scontro in cui Anakin perde un braccio. Finale che annuncia tempi bui per la galassia visto che secondo Dooku  e il suo signore tutto è andato come previsto.

Ma passiamo a un’analisi più approfondita degli avvenimenti in relazione alla tesi che ho esposto.
Iniziamo da Anakin:
anakin-obi-wanGià nel primo incontro tra lui, Padme e Obi-Wan vengono illustrati, in maniera forse fin troppo didascalica, i problemi nella personalità del giovane padawan. Problemi con l’autorità del suo maestro, mi riferisco alla scena in cui Anakin assicura a Padme che troveranno l’attentatore, Obi-Wan lo riprende ricordandogli che si atterranno alla lettera del loro mandato che è proteggere la senatrice, ma Anakin invece di recedere contesta l’ordine dicendo che l’investigazione è implicita nel mandato. Considerato che dopo il secondo attentato è il consiglio degli jedi stesso a incaricare  Obi-Wan di indagare si potrebbe osservare che Anakin non avesse tanto torto, ma naturalmente non è quello il punto, il punto è il problema con l’autorità e la convinzione di avere sempre ragione.

aotc17
Purtroppo sul terreno fertile che è Anakin si innesta la micidiale abilità di Palpatine che durante un loro incontro gli instilla proprio quel veleno “imparerai a fidarti del tuo  istinto” “sarai il jedi più potente”  “non hai bisogno di guida” e altre amenità del genere. e da quel che dice Anakin “la vostra guida” capiamo che di incontri a quattrocchi tra i due ce ne siano stati parecchi, consiglio degli jedi dove eravate?
Poi ci sono le confidenze a Padme mentre lei prepara la valigia, Anakin sembra o molto confuso o poco sincero, perché sostiene cose contrastanti tra loro, dice di amare e rispettare Obi-Wan sia come maestro jedi  che come figura paterna ma esprime anche insofferenza e lo  descrive come qualcuno che lo zavorra,
anakin-padmeMentre sono su Naboo c’è una scena in cui i due parlano di politica, si vede che Anakin ha un animo fondamentalmente buono, che vorrebbe il bene di tutti, ma tende alla semplificazione, al populismo diremmo noi e quando Padme gli fa notare che la soluzione semplice che propone sembra dittatura, la risposta è “se funziona …” che poi vista la reazione shockata di Padme si trasforma in una risata come a dire ti sto prendendo in giro, ma non siamo affatto convinti stesse scherzando.

aotc18
Infine naturalmente c’è l’impulsività e il farsi sopraffare dalla rabbia, dopo la morte della madre fa strage dei razziatori che la tenevano prigioniera e nella sua furia non risparmia nemmeno le donne e i bambini della tribù, per quel che riguarda l’impulsività nello scontro con Dooku se è vero che salva la vita a Obi-Wan è anche vero che se avesse ascoltato l’invito iniziale di Obi-Wan ad affrontare  Dooku insieme invece di gettarsi a capofitto e finire gettato da parte come un fantoccio forse lo scontro sarebbe andato diversamente.
Sulla parte sentimentale vera e propria non mi soffermo più di tanto, sì i dialoghi non mi piacciono, la trovo davvero la parte più debole del film, ma non è vitale per la tesi che sostengo, l’ho scritto  che il film di difetti ne ha.

Passiamo alla parte sugli intrighi politici di Palpatine.
palpatineChe gli vuoi dire a Palpatine se non bravo? Tra l’altro se è vero che Darth Vader sarà una grande risorsa per lui è anche vero che per come la vedo io avrebbe raggiunto il suo scopo ugualmente. Si è molto parlato degli errori del consiglio degli jedi, io vorrei parlare anche dell’inutilità del senato, anche se in realtà a parte  Padme non è che facciamo la conoscenza approfondita di altri senatori, fatto sta che gli jedi dipendono dal senato non viceversa. Yoda si rende conto che sono stati ciechi, ci dicono che la capacità di usare la Forza è diminuita, non ci spiegano il perché mi pare, però ci sarebbe da dire: a volte basterebbe usare un po’ di più il cervello.

aotc8

Palpatine a quanto pare il lato oscuro della Forza lo padroneggia perfettamente ma non è con quella che si è assicurato il suo impero, ma con una diabolica astuzia, ha usato come pedine i separatisti, si è inventato una ribellione, ha costruito un esercito per difendere la Repubblica e si è fatto dare poteri speciali in modo da trovarsi di fatto a comandare quell’esercito, ponendo le basi per trasformare la Repubblica nel suo impero.

aotc5
Su questa parte ho solo un dubbio, una cosa che non mi torna, quando Padme è nell’arena per essere giustiziata, i separatisti (gilda dei mercanti, gilda dei banchieri, tecno unione) sono ansiosi di vedere la senatrice morta, non mi è chiaro il perché, Padme era contraria alla creazione dell’esercito della Repubblica, in senato avrebbe votato contro. Se l’hanno spiegato io non l’ho capito,  sono semplicemente stati manipolati da Dooku a credere chissà cosa su Padme? O in realtà vogliono la guerra e non la sola separazione dalla  Repubblica? Eppure loro sono chiaramente solo pedine nel gioco di Palpatine.
jango-fett-vs-obi-wanComunque, dubbio a parte, questa è certamente la parte più riuscita del film non solo per la diabolica abilità di Palpatine, ma perché se di come è realizzato l’arco narrativo di Anakin e Padme, sulle scene sentimentali per intenderci, c’è molto da discutere, la parte iniziale dell’investigazione di Obi-Wan ci regala le scene su Kamino, belle dal punto di vista visivo e impreziosite dal bel confronto tra Jango Fett e Obi-Wan sul pianeta dei clonatori (parlo del confronto verbale nell’alloggio)  una scena a mio parere molto ben recitata, in controtendenza col giudizio generale molto diffuso sulla recitazione di un po’ tutti i protagonisti di L’Attacco dei Cloni.

aotc2
In conclusione considerato portato a termine  il compito del film all’interno della trama generale e visto il giudizio positivo sulla spettacolare battaglia finale in piena coscienza sentiamo di poter considerare l’Attacco dei Cloni un film riuscito.

aotc3

aotc13

aotc12

aotc11

aotc10

Liked it? Take a second to support Roberto Fringie on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *