Star Wars VII, trailer. Le nostre impressioni

Dopo poche ore dall’uscita del Trailer ufficiale di Star Wars VII il web è stato letteralmente invaso da recensioni, da post traboccanti Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-29-33]entusiasmo e da alcuni commenti discretamente perplessi. Tornando a casa dal lavoro mi sono trovata davanti tutte queste cose in contemporanea e devo ammettere che, dopo un primo iniziale attimo di smarrimento, il risultato finale lo considero senz’altro piuttosto comico, poiché è stato come essere sommersi da una cascata di parole senza avere il tempo di prendere il respiro.
Over There vorrebbe essere anch’esso una piccola goccia nel grande mare di impressioni.

La prima visione mi ha lasciato con una domanda: “e quindi?”
La seconda visione non è stata di maggior Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-29-45]aiuto e la terza ha portato il picco della curiosità ad un livello talmente alto da essere seriamente fuori misura.
Solo un regista come JJ Abrams è in grado di proporre al pubblico un tralier con pochi spoiler e molti spunti, capace di generare alla fine ancora più domande rispetto al principio.

La prima questione è dov’è Luke Skywalker?
L’eroe dell’Alleanza Ribelle della vecchia trilogia qui fa una comparsata di qualche nanosecondo, peraltro con tanto di cappuccio calato a celarne il volto. Semplice strategia pubblicitaria o reale coinvolgimento minimo del nostro jedi? Propendo parecchio per la prima ipotesi.
Più di Han e Leia (mi perdonino i fan), Luke è l’anello di congiunzione con la vecchia trilogia: l’uomo che ha saputo redimere Anakin Skywalker e di conseguenza portare salvezza nella galassia. Che l’attenzione sia tutta o quasi su di lui è un dato ovvio, o almeno lo è secondo me.
Nasconderlo alla vista è come promettere le caramelle ad un bambino ma poi mettere il pacchetto sotto chiave. Una carognata bella e buona, ma una volta che il premio viene dato anche il ricordo dell’attesa passa in secondo piano. E qui però sta anche il rischio: i fan sono disposti a fare la parte dei bambini che attendono le caramelle, ma occhio a non propinare loro qualcosa che sia un gradino al di sotto dell’ottimo, perché la presa per i fondelli non piace a nessuno.
Mi fido abbastanza di JJ per nutrire buone speranze: Luke non ci deluderà.

Nascosto alla vista o nascosto in piena vista?
Dubbio amletico ed un po’ marzulliano. Ho letto svariati pareri riguardo alla possibilità che Luke ci sia eccome, ma non come lo immaginiamo noi, bensì nelle vesti del sith Kylo Ren.
A parte la diversità degli attori che interpretano l’uno e l’altro personaggio, mi batterò fino all’ultimo per sostenere che Luke non passa al Lato Oscuro.
Luke Skywalker, l’uomo che ha asfaltato l’Imperatore. Colui che ha preso il Lato Oscuro che gli veniva proposto e lo ha rispedito a calci dritto al mittente, senza se e senza ma, mentre nel frattempo tendeva la mano al bene presente in Anakin per dargli la spinta a redimersi.
Può uno come lui cadere preda del Lato Oscuro?
Alzo la mia paletta con il mio NO scritto a caratteri cubitali.
E se mai JJ dovesse smentirmi credo di essere legittimata nel pretendere una spiegazione che sia più che plausibile, poiché per sradicare un punto cardine del genere è necessaria una trama assolutamente solida.

La seconda questione è di carattere più generale ed è “cosa sta succedendo?”
Anche qui ipotesi su ipotesi, ma le tralascio volentieri per una piccola Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-30-40]riflessione personale, che se mai dovesse essere confermata aumenterebbe a livelli esponenziali la stima che ho per Star Wars.
La vecchia trilogia era terminata con la vittoria della ribellione sull’immensa forza dell’Impero. E tutti vissero felici e contenti?
No.
Star Wars è una fiaba, nella sua trama principale, ma ha saputo accostarsi alla realtà in maniera incredibilmente verosimile e talvolta brutale, spiazzando spesso alcuni fan più sprovveduti.
L’Impero era una poderosa, enorme, macchina da guerra di stampo dittatoriale. Tolti di mezzo l’Imperatore e Vader è impensabile pensare ad una pace galattica improvvisa. Semmai è molto più realistico immaginare che tutte le forze sotterranee, Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-36-20]tenute a bada dal forte potere imperiale, una volta tolto il guinzaglio, si siano scatenate per poter avere il sopravvento, compresi personaggi oscuri devoti a Vader.
La realtà dei giorni nostri è purtroppo un amaro specchio in cui fare le nostre riflessioni.
Abbiamo assistito, ad esempio, in questi anni ai molteplici aspetti della cosiddetta “primavera araba” ed alle sue terribili conseguenze, che sono ancora ben lontane dalle idee di libertà e di pace.

Fino al 16 dicembre la strada è ancora lontana e non è detto che non possa uscire tra qualche tempo un secondo trailer. Che magari farà più chiarezza o ci confonderà ancora le idee, chissà.
Chiudo con un’ultima riflessione.
Cosa vorrei da Star Wars VII.
Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-34-32]Vorrei entrare al cinema con il cuore a mille per l’emozione.
Stringere convulsamente i braccioli della poltrona non appena inizia l’epica colonna sonora.
Commuovermi dinanzi alla famiglia Skywalker e ridere dinanzi alle gag di C3PO ed R2.
Ed, alla fine, rendermi conto che quella galassia non è poi così lontana da noi.

Chiara Liberti

 

Ho visto il trailer due volte.

La prima stamattina.

La seconda poco fa.

Sicuramente non vi dirò niente di nuovo.

Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-35-38]La mia impressione è che sento molto l’atmosfera di mondi di frontiera, una galassia allo sbando, alla ricerca di qualcosa che pare perduto e forse può rinascere grazie ad una ragazza anch’essa sperduta.

JJ Abrams ha realizzato il suo sogno, quello di poter mettere mani alla sua amata saga e per questo compito sembra si sia “allenato” per anni, mettendocela in ogni sua opera, quasi che fosse la musa di cui non può fare a meno.

E ora che ce l’ha in mano ci ha messo tanto di se, in un giusto contrappasso, come a voler far vedere a tutti, che Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-35-29]la storia la racconterà con il suo stile e la sua anima.

Il trailer che abbiamo appena visto non ci svela praticamente niente e ci mette addosso ancora più tensione e più domande.

JJ è un maestro in questo e osiamo sperare che stavolta avrà la possibilità di dare le risposte.

Da bravo Star Wars Nerd ha messo al centro della scena, senza farlo vedere mai, Luke Skywalker, eroe della vecchia trilogia e probabilmente ora mentore della nuova eroina, che non sappiamo se sia sua nipote o sua figlia, di certo è una Skywalker.

Ne ho sentite di tutti i colori su Luke, ma anche io come Chiara, non credo minimamente che sia passato al lato oscuro, non avrebbe molto senso e dietro alla maschera di Kyle Ren credo che ci sarà semplicemente Adam Driver, in fondo è lui il suo interprete ufficiale.

JJ sta giocando con il fuoco, lo sa bene e si sta divertendo, il mio sospetto è che il ruolo di Luke sia inaspettato e intrigante, qualcosa che potrà metterci addosso una paura del diavolo, ma non oscuro.
Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-31-47]Sappiamo bene che JJ adora presentare le storie in un certo modo e poi demolire le certezze dello spettatore.

Da brava amante della musica apprezzo non poco che per questo trailer abbia scelto delle musiche più soft e che solo i veri amanti di Star Wars sono in grado di riconoscere.

Tra tutti spicca il magnifico tema della Forza, che peraltro è anche il tema di Luke e non credo sia un caso.

Immagini cupe e spettacolari si alternano sullo schermo senza darci certezze, svelando che la Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-31-26]Galassia lontana sta affrontando una nuova difficile era, divisa tra coloro che sognano una repubblica giusta e il First Order, un misterioso ordine, che in parte pare ricalcare il terzo Reich, ma in parte ha qualcosa di nuovo e moderno, di terribilmente vicino a noi.

Oltre alla figura della giovane Rey, è lo storm tropper rinnegato, Finn, alla ricerca di uno scopo. Entrambi alla deriva lo troveranno con l’incontro dei nostri.

Concludo dicendo che il pianto di Leia mi mette molta tristezza. Perché temo sia successo qualcosa di veramente brutto.

Dimenticavo. Butto lì un’idea che ho da mesi: Max Von Sydow interpreta lo spirito di Anakin Skywalker.

Silvia Azzaroli

Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-36-31]Non credo di poter aggiungere altro a quello che le mie colleghe hanno già detto.  Mi ha colpito molto l’inizio minimale, in oscurità, con una base musicale molto scarna. E’ come se volessero preannunciarci un momento molto cupo, di estrema difficoltà per tutti. Due cose mi hanno colpito di più in questo trailer.

Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-32-46]La prima: quando una voce chiede alla giovane Rey chi fosse, lei risponde: nessuno.
E da appassionata di Fringe quale sono non ho potuto non fare il parallelo con Henrietta Bishop e con il suo rifiuto di palesare la sua identità. Mi verrebbe da pensare che probabilmente è imparentata in qualche modo con la famiglia Skywalker, non posso sapere se da parte di padre o di madre, e lei voglia nasconderlo per paura di ripercussioni sulle persone a lei care, o per un rifiuto di compiere eventi a cui potrebbe essere destinata.
Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-30-52]L’altra cosa o meglio l’altra frase è: “Sono stato cresciuto per questo e ora non so più quale sia il mio scopo.” detto da Finn. Il cinema e la letteratura ci hanno mostrato spesso che la ricerca di qualcosa per cui vivere porta a compiere gesta eroiche, oppure porta all’illuminazione, alla comprensione di chi veramente siamo e quale sia la cosa giusta da fare.
Credo che forse saranno questi i cardini della nuova opera targata Star Wars.
Oppure, come da tradizione per uno come Star Wars- The Force Awakens Trailer (Official)[23-31-34]JJ, la situazione è ben diversa da quello che ci aspettiamo. In fondo non sarebbe poi così strano, non per uno come Abrams da sempre abile a girarsi le carte come vuole e a dire tutto per depistarci.
L’unico modo per sapere davvero come stanno le cose, sarà aspettare a dicembre e vedere il film.
Simona Ingrassia.

Liked it? Take a second to support Chiara Liberti on Patreon!

1 commento

  1. Ho letto con grande interesse gli articoli riguardanti La Saga, e non posso che essere d’accordo con le vostre conclusioni spremute dai trailer molto astuti propinatici, con un pizzico di sadismo, da quel grandisso troll che è il regista.
    Come credere al passaggio al lato oscuro del buonissimo Luke… un personaggio che, nella Trilogia originale, si è evoluto così tanto fino al punto di riuscire a redimere lo sventurato padre? (Ipotesi più che condivisibile della mia amica Silvia Azzaroli).
    Più probabile, invece, visti anche i rumor circa la morte di un personaggio importante alla fine del film, che sia lui a passar a miglior vita… trasformandosi in una specie di fatasma ,stile Obi Wan, e in questo stato ectoplasmico diventare mentore della giovane Rey.
    Interessante anche le ipotesi sugli eventi politici e sociali occorsi dopo il crollo dell’impero, veramente plausibile la ricostruzione immaginata da Chiara Liberti: fatti fuori Imperatore e Darth Vader, non è che un baraccone come l’Impero possa sparire nel nulla dall’oggi al domani (come, peraltro, avrebbe voluto lasciarci intendere Lucas con l’ultima edizione riveduta e corretta di ROTJ in cui si vedevano scene di giubilo in tutti i pianeti della Galassia, con tanto di abbattimento di statue dell’imperatore ecc).
    E’ forse questa la parte più intrigante del film che potrebbe riservarci delle grosse sorprese, a patto che JJ abbia fatto bene il suo mestiere: colmare un buco di 30 anni di orrore, in una Galassia dove la Forza è rimasta dormiente.
    Vedremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *