supernatural-castiel-e-claire

Supernatural 10×20: Angel Heart

Un episodio, questo Supernatural 10×20: Angel Heart, nella media di questa stagione che non entusiasma ma nemmeno delude per quello che ci si può aspettare alla decima stagione, non è nemmeno la più debole di tutte.
Prima di parlare dell’episodio, su cui stavolta c’è davvero poco da riassumere, una considerazione sulla stagione: alla vigilia avevano detto che i temi sarebbero stati i personaggi, in particolar modo Dean e Cass, che trattavano con le loro questioni e che l’altro tema conduttore sarebbe stata la magia e le streghe. Giunti al ventesimo episodio possiamo dire che la prima anticipazione si è rivelata accurata ma la seconda perlomeno esagerata:si OK Rowena, ma si può dire che è stata una stagione sulla stregoneria? Diremmo, anzi diciamo con convinzione, proprio no.
Il titolo dell’episodio sembra un omaggio al bellissimo film di Alan Parker, solo che li Angel era solo il nome del protagonista e si parlava di diavolo non certo di angeli, ma in fondo Supernatural ci ha fatto conoscere diversi angeli negli anni che non hanno niente da invidiare in quanto a malvagità ai demoni, del resto il Diavolo è pur sempre un angelo. Il cuore di cui si parla non è però dell’angelo che è il cattivo della settimana, ma quello del nostro angelo preferito Castiel che si sente sempre in dovere di proteggere la famiglia di Jimmy Novak, l’uomo che si offrì volontariamente per prestargli il suo corpo la cui essenza è andata però perduta ogni oltre possibilità di recupero ed ora è in paradiso.
http://www.overthere.it/wp-content/uploads/2015/04/supernatural-dean-e-claire.jpgQuello che succede nell’episodio stavolta si può davvero raccontare con una semplice scaletta:
_ Claire la figlia di Novak rassegnatasi al fatto che il padre sia perso sta cercando la madre, essenzialmente vuole dirgliene quattro per essere andata in cerca di Jimmy e non essere più tornata.
_Claire è su una buona pista, ma viene spintonata da un testimone, sviene e finisce in ospedale, dato che tra i suoi numeri di emergenza c’è Castiel viene avvertito e accorre portandosi Sam e Dean;
_ Loro iniziano a investigare e in breve trovano la pista giusta, Amelia Novak la moglie di Jimmy e madre di Claire è prigioniera di un essere che da un lato guarisce le persone come farebbe un angelo ma si ciba di altre, noi l’avevamo visto in apertura di episodio e sappiamo che tiene le sue vittime in uno stato allucinatorio in cui pensano di essere nel loro paradiso, dove si realizza la cosa che più desiderano.
_ Sam e Castiel vanno al salvataggio ma lasciano in panchina Dean perchè pensano che stia peggiorando e abbia sempre meno autocontrollo. Così Dean viene lasciato a fare da babysitter a Claire.
_ Come prevedibile Dean ha un’illuminazione, capisce chi hanno di fronte, un membro di una specie di schiera di elite degli angeli che si riteneva estinta, un Grigori.  Come prevedibile perché così decide di correre da Castiel e Sam e si porta dietro pure Claire.
supernatural-jimmy-e-amelia-novak_ Claire fa appena in tempo a ritrovare la madre, che questa si sacrifica e prende un colpo di spada angelica in pancia per salvare lei.
_ Sam, Dean e Castiel combattono contro Tamriel (questo è il nome del Grigori) ma è Claire ad ucciderlo colpendolo alla schiena con la sua stessa spada.
_ L’episodio finisce con Claire che per la prima volta si congeda dai nostri in buoni rapporti, tanto che accetta di andare a stare per un po’ con Jody Mills.
_ Mentre Amelia stavolta non vive nessuna allucinazione perversa, si ritrova in Paradiso col suo Jimmy.

Abbiamo iniziato dicendo che l’episodio era stato nella media, discreto, scrivendo il riassunto ci sono venute in mente diverse cose che non ci sono piaciute:
_ Claire sembra che abbia un bottone che la fa passare del modo adolescente incazzata (non che sia completamente insensato il suo risentimento) a comprensiva e persino riconoscente, che cosa ha visto stavolta del “lavoro” di Sam, Cass e Dean che non aveva visto prima? Non era già chiaro che aiutano la gente?
_  Dean e Castiel che vanno entrambi a cercare Sam e lasciano Claire e la madre da sole, ci pare giusto perché quello era ovviamente un posto sicuro.

supernatural-dean-claire_ Sam e Castiel che lasciano Dean in panchina anche se sanno che l’avversario che vanno ad affrontare è certamente molto pericoloso, lo fanno perché lo vedono molto peggiorato … davvero? a noi sembra che col tizio nel locale si sia piuttosto controllato, l’ha sbatacchiato il minimo necessario per ottenere l’informazione cercata. Quindi cosa c’era di diverso rispetto a poche era prima? Potevano lasciarlo al rifugio allora.

_ Il combattimento che coinvolge due angeli sembra una rissa tra ubriachi, eppure Castiel ha riavuto la grazia e quel Tamriel doveva essere piuttosto in forma. Perché Tamriel se non contro Castiel almeno contro gli umani non ha provato a mettere loro una mano in testa come abbiamo sempre visto fare agli angeli? ad esempio come Gadreel ha fatto col povero Kevin?

No tutto sommato questo episodio è stato anche sotto la media. Vediamo un solo lato positivo: il fatto che in poco tempo abbiano rimesso in piedi Castiel, prima fisicamente e poi risolvendo alcune questioni personali, ci fa pensare a due possibilità: la prima è che lo coinvolgeranno nel gran finale relativo alla vicenda di Dean e del Marchio, la seconda è che si apra un nuovo capitolo di vicissitudini angeliche su grande scala. Magari causate da quel simpaticone di Metatron, ci manca una bella Apocalisse imminente.

Liked it? Take a second to support Roberto Fringie on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *