supernatural-red-meat

Supernatural 11×17: Red meat

Sono stato in dubbio se recensire questo Supernatural 11×17: Red meat, anzi avevo scritto in un commento a caldo che non l’avrei fatto, inutile ripetere un altro sclero contro la conduzione della serie, come quello che ho fatto la scorsa settimana, che non è una vera recensione dell’episodio.  Ma dopo due giorni di riflessione ci ho ripensato, forse il titolo è un po’ ingannevole perché non sarà una recensione dell’episodio ma andrò a spiegare in maniera più compiuta perché penso di avere ragione e non è questione di gusti personali.

Innanzitutto  una premessa, preferisco le serie con trame orizzontali forti e non amo i procedurali, ma:  1) credo di essere in grado di dare un giudizio oggettivo;  2) guardo e apprezzo anche serie dove la trama orizzontale è assente o minima e perfino a struttura procedurale come Scorpion e Elementary.

Ora mettiamo in chiaro alcune cose che dovrebbero essere scontate, ma evitiamo che mi si attribuiscano cose non vere:
_ anche se preferisco la trama orizzontale non penso che una struttura piena di standalone sia intrinsecamente indice di cattiva qualità;
_ nemmeno penso che uno show debba per forza essere legato sempre alla stessa formula e quindi per me Supernatural si potrebbe pure trasformare in un procedurale puro, poi starebbe a me decidere se ancora mi aggrada, ma certo non lo smerderei per questo.

Allora quali sono i problemi nella stagione e in questo episodio in particolare? Eccoli:
_ gli autori forse saranno a corto di idee su come  sviluppare una trama orizzontale oppure si sono impelagati in una così grossa che non sanno svilupparla, fatto sta che per spararla sempre più grossa si sono inventanti nientedimeno che la sorella di Dio (!!!) ma poi  l’hanno messa in panchina, non puoi iniziare un trama orizzontale del genere e poi ridurla al, se va bene,  50% degli episodi della stagione;
_ come non bastasse hanno messo in mezzo persino Lucifero e gli hanno fatto prendere possesso del corpo di Castiel;
In conclusione: tu (autore) puoi fare tutto, una stagione fatta solo di procedurali fatti bene oppure una  stagione, come in fondo Supernatural ha fatto spesso,  con trama orizzontale e diversi episodi standalone. Quello che non puoi fare è inventarti una trama che si annuncia come un evento cosmico peggiore di quello evitato nella quinta stagione, in cui metti in campo insieme i due personaggi di cui sopra e tiri fuori l’artiglieria pesante (gli oggetti toccati da Dio) e poi inserire la bellezza di tre episodi consecutivi in cui lasci tutto questo in sospeso.

supernatural-reaperBadate bene darei un giudizio negativo su questa scelta anche solo perché è anticlimatica, ma non basta,  pone dei problemi di logica nella trama che gli stessi autori sembrano vedere o comunque anticipano le obiezioni di una parte del fandom, infatti sta diventando uno schema che si ripete aprire l’episodio con i Winchester che si dicono (ma soprattutto ci dicono) abbiamo passato un sacco di tempo a cercare indizi su Amara o su Lucifer/Cass, non è venuto fuori  nulla, quindi andiamo a caccia di mostri. No aspettate nell’episodio nel mondo dei wrestler nel caso della settimana ci sono incappati per sbaglio mentre si prendevano una pausa dalle infruttuose ricerche.  Scrivere invece delle storie rendendo interessanti queste ricerche  no? Se proprio voi autori non sapete che fare con Amara (e già sarebbe grave, avete voluto la bicicletta? Ora pedalate, fate fare a “God’s freaking sister” qualcosa di significativo come ci si aspetta da lei) inventatevi dei casi della settimana legati alla ricerca delle famose reliquie col potere di Dio, oppure avete già abbandonato pure quelle?
Inoltre, battuta che per fortuna non è solo mia ma ho letto in giro, nel frattempo Amara che fa?  Perché il mondo non è sottosopra?

supernatural-sam-mezzo-mortoVenendo all’episodio è chiaro che con questa predisposizione d’animo, traducete pure in enorme delusione ed incazzatura, noto e ingigantisco difetti reali ma su cui sarei passato sopra.

_ stanno davvero raschiando il fondo del barile della nostalgia, temo sempre di più che gli autori si siano rotti di scrivere ma la CW voglia spremere la storia finché possono, nell’episodio precedente Bobby e Rufus, per quanto io lo abbia odiato per le ragioni di cui sopra, hanno funzionato alla grande, ma mi spiegate il senso di mostrare la faccia di Garth nel previously di questo solo perché si parlava di lupi mannari?
_  la stronzata di Sam che mezzo morto stende due lupi mannari che gli vanno in bocca a farsi accoltellare, quei due stessi lupi mannari che poco prima ci erano stati presentati come gli anziani del loro branco che avevano criticato l’impreparazione dei giovani che si erano fatti fregare, quindi come se non bastasse il resto pure l’episodio preso in se ha al suo interno un’enorme stronzata;
_ decidono di alzare la  tensione dell’episodio portando entrambi i fratelli sull’orlo della morte (seriously? mai sentito parlare di “al lupo al lupo?”) per rendere la cosa ancora più drammatica ci mostrano  la Reaper che aveva avvertito “stavolta se morirete rimarrete morti” facendo così fare una figura abbastanza ridicola anche a lei che invece era stata fra le cose buone di una stagione che era cominciata  bene.
Ecco l’altra volta mi sono sfogato, stavolta ho argomentato, davvero se le prossima settimana si continua così salterò la recensione perché non saprei che scrivere.

Liked it? Take a second to support Roberto Fringie on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *