Archivi tag: X-Files

Serie tv Usa vs Eu: X-Files vs Torchwood

Questa settimana confrontiamo due serie cult: X-Files e Torchwood. E lo facciamo non solo perché entrambe parlano di alieni.

X-Files, serie americana creata da Chris Carter e prodotta dalla Fox, con protagonisti David Duchovny e Gillian Anderson, rispettivamente nei panni di Fox Mulder e Dana Scully,  è andata in onda dal 1993 al 2002, che ha avuto un grandissimo impatto grazie alle sue tematiche. Per la prima volta in una serie tv si parla del complottismo, ossia di tutte quelle teorie per cui il governo americano nasconde la verità sugli alieni e sulla loro presenza sul pianeta Terra. Nella stessa serie verranno anche mischiati elementi paranormali e mutazioni genetiche che andranno ad arricchire sempre più la sua mitologia.
Da questo punto in poi faremo degli spoiler su entrambe le serie per cui se non siete in pari con tutte le stagioni vi converrebbe non proseguire con la lettura. Continua la lettura di Serie tv Usa vs Eu: X-Files vs Torchwood

Operazione Nostalgia

«Scontato, brutto e noioso».
«È solo una copia dell’originale!».
«Si sono distanziati troppo dall’originale!».
Quante volte è capitato di assistere a lamentele come queste? Negli ultimi tempi, davvero molto spesso. Serie tv, libri, film e addirittura videogiochi vengono riesumati di continuo, accorciando le distanze tra passato e presente, e generando un ammontare di utili che farebbe impallidire ogni ideatore moderno.
Ma cos’ha di speciale l’operazione nostalgia? E perché è così diffusa?
Continua la lettura di Operazione Nostalgia

#TwinPeaksTheReturn – Riflessioni sui primi 10 episodi

Care fans e cari fans di David Lynch sappiamo che, come noi, siete abituati alle incredibili evoluzioni della mente del Sommo David, stavolta però il nostro si è superato quindi abbiamo dovuto contattare il suo spacciatore per poterci capire qualcosa e scrivere una recensione decente.
A quanto pare servono una dose di mescalina purissima, oppiacei vari e lsd, il tutto mescolato a due litri di Montepulciano e mi raccomando che sia doc, se no non funge.
Ok battute a parte il ritorno di Twin Peaks è sicuramente uno degli eventi dell’anno e ha regalato diversi episodi, tra cui il tre e l’otto che fanno effettivamente pensare all’uso smodato di qualche droga e considerando l’auto-ironia del buon David Lynch non crediamo se le prenderà per quello che stiamo dicendo.
Ammesso e non concesso che questa recensione (?) arrivi ai suoi occhi.
Cosa di cui dubitiamo fortemente.
Da qui in avanti saranno presenti diversi SPOILER, sempre che riusciremo a scrivere qualcosa di sensato.
Continua la lettura di #TwinPeaksTheReturn – Riflessioni sui primi 10 episodi

#DoctorWho – E finalmente Doctor donna

Ormai anche i sassi sanno che il tredicesimo Doctor sarà nientemeno che Jodie Whittaker, la splendida e bravissima interprete di Beth Latimer in quel gioiellino chiamato Broadchurch.

In questi giorni abbiamo letto tante di quelle nefandezze contro di lei e contro Chris Chibnall (ormai noto come Satana 2) da farci riconsiderare l’intelligenza del plancton, in coma si intende. Continua la lettura di #DoctorWho – E finalmente Doctor donna

Quattro anni dalla fine di Fringe – Perché questa serie ci è rimasta nel cuore

A quattro anni dalla fine della serie cult, Fringe, ideata da JJ Abrams e che vedeva protagonisti John Noble, Joshua Jackson e Anna Torv vogliamo esternarvi i motivi per cui questa serie ci è rimasta nel cuore.

A lei dobbiamo anche il nome di questo sito, in fondo. Continua la lettura di Quattro anni dalla fine di Fringe – Perché questa serie ci è rimasta nel cuore

Twin Peaks – Vi raccontiamo la madre delle serie tv moderne

Abbiamo finito di vedere “Twin Peaks” di David Lynch e Mark Frost due settimane fa circa.

Ci siamo volute prendere del tempo perché non è certo un’opera facile da raccontare.

Non è una serie perfetta, ha sicuramente delle lacune, in primis a livello di sceneggiatura e qualche ingenuità di troppo.

Tuttavia è bene far presente alcune cose: gli errori di sceneggiatura e le ingenuità sono evitabili? Sì. Non ci sono nelle serie di oggi? Ve ne sono eccome, anzi, quindi non possiamo certo permetterci di diminuire il valore di questo telefilm soltanto per questo.

Possiamo criticarle sì, ma alla fine tutte le opere hanno qualche errore evitabile.

Prima di continuare vi avvisiamo che questa sarà una recensione colma di SPOILER!

Continua la lettura di Twin Peaks – Vi raccontiamo la madre delle serie tv moderne

Fox Mulder. Perché non è un Gary Stu

Si salvi chi può!
Nessun angolo del mondo dell’immaginazione è esente dalla caduta di stile più terribile che possa esistere. Non c’è libro, serie televisiva o film in cui non esista la remota possibilità di imbattersi nella Mary Sue di turno o nella sua controparte maschile, il Gary Stu.
Chi sono costoro?
Sono esseri – definirli personaggi è un complimento che personalmente non ritengo di dover dare loro – stereotipati all’inverosimile, perfetti, sempre belli, sempre capaci di fare tutto, mai con un capello fuori posto, nemmeno dopo uno scontro furioso con un nemico mortale. Esseri altissimi (purissimi e levissimi), o possiedono lo spessore psicologico praticamente pari a quello di una sottiletta, oppure al contrario tale spessore è mostrato al solo scopo di renderli ancora più ammirevoli, anche quando eccedono nel loro lato trasgressivo per primeggiare sempre e comunque.

Dopo la splendida ed approfondita analisi di Peter Bishop, ad opera di Silvia Azzaroli e Simona Ingrassia, è la volta di un altro personaggio televisivo molto apprezzato: Fox Mulder. Continua la lettura di Fox Mulder. Perché non è un Gary Stu