the strain 4x03 zach e il maestro

The strain 4×03: one shot

The strain 4×03: one shot è un discreto episodio in cui il Maestro incassa il primo colpo dai tempi in cui Zach fece detonare la bomba a Liberty Island e New York e il mondo cambiarono.
Innanzitutto ammetto che mi sono perso qualcosa, ma dopo la prima bomba nucleare quando sono seguite le altre? e quante altre? Io davvero credevo fosse successo solo a New York, non avevo idea che Eph fosse a Philadelphia e che anche quella fosse sotto il dominio del Maestro, quindi gli interi Stati Uniti? o solo una parte? Quindi il mio dubbio dell’altra volta, perchè le potenze mondiali non hanno atomizzato New York, cade.
Che è successo nell’episodio


Tre storyline, di nuovo non vediamo Dutch, non vediamo Gus e non vediamo Setrakian.
the strain Quinlan
Eph e i suoi nuovi amici; Quinlan, Fet e la gnoccona; Zach e la ragazza e Zach e il Maestro.
Quinlan e Fet arrivano al silo missilistico e riescono finalmente a procurarsi l’arma nucleare, ma gli strigoi ci sono già passati e manca il nucleo di polonio, la loro guida, l’ex-militare spiega loro che il Maestro non può averli distrutti, dunque dovranno cercarli.
Eph e i tizi della resistenza portano a termine il piano di avvelenare una cisterna di sangue, risultato: 2000 strigoi morti, questo però rivela a Eichorst che qualcuno dei nemici pubblici numero uno del Nuovo Ordine Mondiale è a Philadelphia.
Zach si è già invaghito della sua cameriera, e vorrei vedere piccola merda, lei è incantevole. Farà proprio leva su questo il Maestro per sedare nuovi dubbi di Zach: senza di me, cosa hai da offrirle?
the strain abby

Recensione
Posso dire che dopo la delusione dello scorso episodio Gus non mi è mancato e nemmeno Dutch perché non mi interessa la sua storyline. Mi preoccuperei per la salute di David Bradley non vedendo quasi mai Setrakian, ma visto che lavora in altre serie credo sia una scelta di sceneggiatura, non ho letto i libri quindi non so se è così pure lì.
Parte Quinlan Fet: devo dire che l’uccisione a sangue freddo da parte di Quinlan del soldato ormai inerme mi ha un po’ sorpreso, ma pensandoci bene non ci hanno mai dato a intendere lui combatta il Maestro per simpatia verso l’umanità, la sua è solo ricerca di vendetta contro il Maestro e la parole dette a Fet su chi ha costruito le armi nucleari mi pare rivelino che non abbia una gran considerazione di noi e che certo non si sente parte dell’umanità.
the strain Eph e Alex
Eph: a me in questa stagione la storyline di Eph sta piacendo, ormai è diventato il capo della cellula della resistenza, in effetti quelli sono dilettanti allo sbaraglio. Per un attimo ho pensato che dicesse alla tizia con cui scatterà l’inciucio che il testa di cazzo (parole della tizia “shithead” ) che ha fatto saltare il primo ordigno nucleare è il figlio.
Alla fine Eph & co. scoprono che gli strigoi stanno movimentando qualcosa, di che si tratterà? Ipotesi: le donne delle fattorie e saranno loro a liberare Dutch?
Sulla merdina una sola frase: (autori) non riuscirete a farmi simpatizzare con lui, già ve l’ho detto.
In conclusione episodio non da saltare sulla sedia ma più godibile del secondo.

Liked it? Take a second to support Roberto Fringie on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *