the strain 4x09

The strain 4×09: The traitor

Credo che per la prima volta da che scrivo recensioni non assegnerò un voto a questo The strain 4×09: The traitor, non posso farlo, potrei dare un voto qualsiasi dal 5 al 9 a seconda dell’umore del momento. Sul piatto della bilancia dei pro ho un episodio di cui mi è piaciuto tutto, proprio tutto, ogni scelta fatta per ogni personaggio, ogni scena, le interpretazioni, tutto! Tranne un piccolo particolare che va sull’altro piatto della bilancia,solo che più ci penso a quel particolare più lo trovo talmente idiota che la sua importanza si ingrandisce fino ad offuscare il resto, poi mi dico: ma quante idiozie simili si sono viste anche in ottime serie, torna ad essere un piccolo particolare e il voto sull’episodio sale.
Che è successo nell’episodio
the strain quinlan

Si gioca tutto su Zack, nessuno si fida di lui, nemmeno il padre anche se vorrebbe, con mia soddisfazione vien fuori che hanno ragione a non fidarsi, ma il ragazzo non riesce nella sua missione, scoprire dove sia la bomba, il che manda su tutte le furie il Master.  Desai e la moglie vengono uccisi dal Master giunto nel rifugio dei nostri ormai compromesso da Zack e quindi da loro abbandonato. L’episodio si chiude con i nostri e Quinlan che caricano a testa bassa portandosi l’arma nucleare laddove era il quartier generale del Master,  all’Empire State Building,  lui non c’è e Quinlan si trova da solo nel palazzo a fronteggiare storme di Strigoi, ma non mi preoccupo per così poco, mentre gli altri in strada devono fronteggiare una torma ben più numerosa che carica per impadronirsi dell’arma e far fuori loro.
Recensione
Inizio dal piccolo anzi grandissimo problema, ma quanto sono scemi a caricare a testa bassa (Eph, Quinlan e compagni) portandosi pure la bomba, sapendo che il Maestro sa, che sarà una trappola, perché si aspettano di trovarlo comunque lì, al centro della trappola? Ma perché risulta loro che il Maestro segua qualche codice da samurai che gli imponga di affrontarli di persona mettendosi in pericolo? Mah!
the strain dutch
Altro problemino di logica, anche se lo considero meno importante e può essere giustificato dal fatto che il Maestro comunque non tollera che chi ha ricevuto un compito fallisca dal portarlo a termine, perché il Master è furioso con Zack per non aver scoperto dov’è la bomba se il suo piano è attirare i nostri? Non pensava che fossero tanto scemi da portarsela dietro? E allora con cosa lo avrebbero minacciato? Non pensava che avrebbero attaccato? E allora come mai li stava aspettando? A meno che lui davvero non lo sapesse fino a che non ha trovato Zack e Desai, forse Zack non lo ha rivelato su sua istruzione in quanto a Desai lui di certo non l’ha fatto, volendo questo si può anche giustificare, quanto sopra è stupido e basta.

Premesso quanto sopra per il resto ho amato tutto:
_ che Zack non sia tornato con Eph, la merdina deve morire, temo ancora che in qualche modo lo faranno riscattare ma penso anche che a questo punto l’unico riscatto possibile per lui possa essere pagare con la sua vita, non è ideale ma posso accettarlo, purché non ci sia un lieto fine a tarallucci e vino per lui;
_ quanto Eph sia stato sveglio, pur se dilaniato dal dolore di padre che vede perdersi così suo figlio,  per quanto Zack fosse stato abbastanza abile a mentire raccontando la verità appena è successo un fatto apparentemente insignificante, il ragazzo che si taglia aprendo una lattina, sospetta il peggio, convincente l’interpretazione di Corey Stoll;
the strain fet
_ Fet e Dutch, ma soprattutto Fet nelle scene insieme, ho amato quella in cui le spiega come e perché Desai riscrive la realtà descrivendosi come un mezzo eroe, perché se il mondo non fosse andato nell’Apocalisse uno come lui sarebbe stato semplicemente uno stronzo in un ufficio esecutivo ma non un assassino di massa in un campo di concentramento e quindi ha bisogno di raccontarsi storie per convivere con questa realtà;
_ ho amato che finalmente Gus sia quello che doveva essere già da inizio stagione perché il suo percorso personale (la ragazza indiana, Angel …) doveva averlo già portato qua;
_ Quinlan come sempre, bella la scena del commiato dagli altri quando pensa di andare a morire, ho apprezzato che Fet sia quello che gli porga la mano e lo sguardo di sincera sorpresa, probabilmente in 2000 anni di vita non ha mai chiamato un umano amico;
the strain gus
_ ho apprezzato che tutti ricordino Setrakian, lo fa Gus nella scena in cui spiega che non sta rubando l’oro ma l’argento e solo perché qualcuno gli ha spiegato che è un’arma preziosa nella guerra con gli strigoi, lo fanno Fet e Dutch nella loro scena più intimista.

Se di tutto quello che non riguarda il misfatto con cui ho aperto la recensione c’è qualcos’altro che avrei scritto diversamente è che non c’era bisogno di rendere Desai così spregevole fino all’ultimo, da cercare di gettare sulla moglie la colpa del tradimento davanti al Master, potevano fare quella stessa fine i due personaggi senza bisogno di quella bassezza, se era così spregevole che bisogno aveva di raccontarsi favole sul suo ruolo? Ma è un piccolo particolare questo, comunque questo lungo finale di serie lo sto trovando nel complesso pienamente soddisfacente.

Salva

Salva

 

Liked it? Take a second to support Roberto Fringie on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *