ash-vs-evil-dead-2x02-the-morgue

Ash vs Evil Dead 2×02: The Morgue

Assolutamente, magnificamente, insuperabilmente folle! Ash vs Evil Dead 2×02: The Morgue è forse  l’episodio più … più … semplicemente più di tutta la serie finora. Il livello di puro trash delle scene, la sequela infinita di gag e battute. Le cose sono due o faccio un recap minuto per minuto perché praticamente ogni scena è memorabile o mi limito a dire fantastico e la chiudo qua, naturalmente scelgo una terza strada e cito un po’ di cose, le più memorabili che mi vengono in mente o forse semplicemente le prime che mi vengono in mente.
Che è successo nell’episodio
ash-vs-evil-dead-rubyLa squadra torna a casa del padre di Ash, poi si separa di nuovo, Ruby rimane con Pablo che fa il duro e promette di farle sputare tutto quello che sa (naturalmente sarà lei a spazzare il pavimento con lui), Ash e Kelly vanno all’obitorio a recuperare il Necronomicon che Ruby ha nascosto all’interno di un cadavere perché è l’unico modo per celarne l’odore ai suoi pargoli. Una deadite che ha preso il corpo di una vecchia fiamma di Ash che se le fa col padre si introduce in casa per aspettarlo,  Ash e Kelly dopo aver recuperato il libro tornano di corsa a casa, in realtà quando arrivano Ruby si è già sbarazzata del deadite da sola, nel frattempo due giovani delinquentelli rubano l’auto di Ash con il Necronomicon dentro.
Recensione
Innanzitutto grazie al cielo il mio auspicio si è avverato, la partecipazione di Lee Majors nei panni del padre di Ash non era un una tantum,  Brock Williams è uno spasso.
Poi dicevamo il trash, scusate avete visto l’episodio? Non c’è un modo edulcorato di dirlo: ma che dire di Ash che si ritrova con la testa su per il culo di un cadavere (rianimato dal Necronomicon) che ne esce dallo stomaco e si ritrova quindi, oltre che pieno di sangue come al solito, pure di merda? E poi giù battute sul fatto che non vuole più sentire le parole ass hole? Giuro che non mi sto inventando nulla.
ash-vs-evil-dead-kellyA parte l’apoteosi del trash come dicevo quando hanno scritto questo episodio gli autori erano particolarmente in forma, un sequela di battute e gag, a parte la già citata sulla disavventura di Ash, mi vengono in mente:
_ Ash che dopo aver squartato con la sua motosega un numero di cadaveri si rende conto che nessuno aveva la classica cicatrice dell’autopsia e quindi non potevano contenere il libro, senza contare che sul corpo giusto la forma del libro si vede ad occhio e quindi esclama “Ash: look first cut later” cioè “Ash: prima guarda e poi taglia” esattamente il contrario del già leggendario “shoot first think never” cioè “prima spara e non pensare mai”;
_ il salto che Kelly fa dal letto di Ash quando lui dice che è legato a tanti ricordi;
_  Ash parlando di Ruby: mi fiderei più di un proctologo cieco che di lei;
_ Kelly ad Ash “questo è terribile ma anche fantastico” ed Ash risponde “come tutto quello che faccio”,
_ Ash a Ruby “lascia che ti dica qualcosa: Ash Williams non conosce il significato di un sacco di parole, ma decisamente non conosce il significato di fallimento”;
La trama orizzontale: è davvero importante? Comunque se ci si può fidare di Ruby da una visione di Pablo capisce che la sua progenie vuole il Necronomicon per evocare loro padre Baal. Il quale Baal evidentemente deve essere uguale a lei? Perché nella visione Pablo ha visto Ruby che gli taglia la gola con un’unghia simile ad un artiglio.

Mi resta da citare la scena in cui Ash guarda la porta con sopra il nome della sorella, Cheryl e i ricordi che porta alla mente, continuità con i film e bravura di Campbell che non è bravo solo a fare il cazzone è bravo a recitare, punto! Ma noi che lo amiamo lo sappiamo già.

Ringraziamo Ash vs Evil Dead Italia perché pubblica le nostre recensioni!

Liked it? Take a second to support Over There on Patreon!
Over There

Serie tv, Cinema, Teatro, Musica, Letteratura, fumetti!
Tutto ciò che fa cultura a portata di click!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.