Marilyn ha gli occhi neri – Recensione

Marilyn ha gli occhi neri

Gli occhi di Marylin possono essere neri –

dipende dai punti di vista

Clara si è tolta il vestito giallo e l’aria da educanda della dama velata … ed è diventata fantastica.

Miriam Leone inedita, sfrontata, bugiarda, totalmente scorretta ma incredibilmente divertente
e folle.

È stata un vero sorpresone e mi ha fatto anche commuovere nei suoi dialoghi tenerissimi con l’anziana Ariella Reggio, una donna dal talento monumentale.

Clara è il boss di una improbabile quanto riuscita gabbia di matti, all’interno di un centro diurno di recupero per psicolabili.

Orietta Notari ha inscenato la sindrome di Tourette più spassosa della storia, Andrea di Casa, alias Chip, è il maniaco complottaro: mi ha fatto ridere di cuore.

Mario Pirrello interpretava Sosia, personaggio perso nella sua convinzione di essere il sosia di un se stesso che viveva sicuramente in Papua Nuova Guinea.

Era talmente sul pezzo e realistico che ti veniva voglia di abbracciarlo, fargli dipingere di murales casa e accompagnarlo a comprare un biglietto per Port Moresby assicurandolo che l’avresti accompagnato tu.

È stato pazzesco sentirlo urlare al complotto con un coltellaccio in mano.

Mi ricorda sempre la differenza sostanziale che fa il teatro quando presta al cinema le sue perle.

Valentina Otieri era l’adolescente Gina, capelli blu, sguardo glaciale e autolesionismo, alla ricerca di un motivo per esistere.

E infine Stefano Accorsi, lo chef Diego che cerca disperatamente di ricostruirsi un’esistenza e troverà tutto quello che gli serve proprio dove non penserebbe mai di cercarlo.

Due problemi diventano l’unica tangibile soluzione.

Accorsi è forse quello che mi ha convinto meno, il suo Diego era un po’ troppo forzato e sembrava più matto quando faceva il sano di mente.

In ogni caso è stata una commedia assolutamente gradevole e a tratti spassosa.

La colonna sonora ideale di I wanna be loved by you era un piccolo tocco di delicata poesia.

Unico neo?

Dai siamo seri, nessuno può dare della culona a Miriam Leone, non era credibile, era un universo parallelo.

Per noi “Marilyn ha gli occhi neri” è Promosso.

 

Sito ufficiale

Marilyn ha gli occhi neri

Disclaimer: Tutte le foto e i video di Marilyn ha gli occhi neri appartengono alla 01 Distribution, a Rai Cinema e a Groenlandia

Liked it? Take a second to support Elena Verzeletti on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *