Funko e personaggi famosi – Intervista i ragazzi di Un po’ pop figures

Per chi non lo sapesse i funko pop sono pupazzetti che raffigurano in maniera tenera e carina personaggi legati alle serie tv.

Ci sono milioni di appassionati e sono collezionabili.

Esistono anche i cosiddetti funko “custom” ossia personalizzabili.

Qualcuno ha avuto la splendida idea di crearne uno a immagine e somiglianza di Alberto Angela.


Noi di Over There siamo andati a intervistare i ragazzi di Un po’ pop figures

Domande di Silvia

Come vi è venuta in mente l’idea di fare funko pop su Alberto Angela e altri personaggi celebri? 

Nei primi giorni del 2021, ci siamo rivisti per l’ennesima volta “Bianco, Rosso e Verdone”, e mentre guardavamo le disavventure del povero Pasquale Amitrano con la sua Alfasud, uno di noi ha detto: “Cavolo, questi sono i nostri supereroi.

Dovremmo ricrearlo in versione Funko Pop. Ne facciamo uno?”. C’è stato un consenso generale, ma nei giorni successivi l’idea non è rimasta tale.

Nel fine settimana ci siamo riuniti e l’abbiamo creato per davvero! E’ iniziato tutto proprio con Pasquale.
Alberto è arrivato subito dopo.

La maggior parte di noi non si vergogna di, citando una pagina Facebook, essere rimasti a casa il sabato sera a guardare Ulisse. Abbiamo imparato tanto da lui, ascoltandolo.

Ha un superpotere contagioso: la sua passione per la conoscenza la trasmette a tutti i spettatori, e noi, che grazie a lui abbiamo iniziato ad amare di più le bellezze della nostra terra, sentivamo di volerlo omaggiare in questo modo.

C’è qualche personaggio tratto dal reale/da film/serie tv/libri che vorreste fare e non avete ancora fatto?

Per adesso, tre o quattro. Da poco abbiamo finito Artemio, il ragazzo di campagna dell’omonimo film con il grande Renato Pozzetto.

Alberto Angela Funko Custom

Per le serie tv, Twin Peaks è una delle poche che ci sarebbe piaciuto realizzare, ma i Funko originali sono in giro già da qualche anno.

Anche Fringe rientra nei nostri interessi.

Di Olivia ne esiste già uno custom realizzato da un fan, ma nessuno ha pensato alla famiglia Bishop…

Dave Gahan dei Depeche Mode

Domande di Simona:
Avete mai pensato di fare funko celebrativi?

Nel senso: funko pop che immortalano personaggi della storia importanti… non so tipo un Albert Einstein o qualcosa di questo tipo?

Pensate che avrebbero un acquirente?

Sì, ci abbiamo pensato.

Ironicamente Pasquale l’abbiamo creato proprio nel quarantennale di “Bianco, Rosso e Verdone” ma non era una cosa voluta.

Per ora le nostre creazioni si basano prevalentemente su passioni musicali e di generi cinematografici che abbiamo in comune; su questo forse siamo un po’ egoisti, e più che pensare se potrebbero avere degli acquirenti, prima ancora ci assicuriamo che piaccia a tutti noi.

Già con Alberto siamo usciti da questo binario, e c’è un altro personaggio della storia italiana che vorremmo celebrare a dovere.

Non sappiamo se realizzarlo perché, ci spiace dirlo, sono proprio i personaggi nostrani a essere poco considerati dagli italiani stessi.

Da Febbraio abbiamo spedito i nostri custom Funko un po’ ovunque nel mondo, ma solo uno in Italia.

Ne deduciamo che l’italiano medio possa ripensarci quando si tratta di mettere mano al portafoglio, magari la stessa persona che però non contesterebbe mai il pagare uno spritz 15€ o uno smartphone 1000€.

Sicuramente non creeremo supereroi americani o personaggi di tendenza di serie Netflix.

Non riusciamo né ad apprezzarli, né a capire l’entusiasmo ingiustificato che gira intorno ad essi.

E’ parte del nostro manifesto, lo scriviamo in ogni scatola dei Funko che realizziamo.

Domande di Tatiana
La preparazione delle varie Funko quanto tempo richiede? Riuscite a rivelarci in parte il processo di creazione?

Difficile risponderti con precisione.

Ci sono alcune variabili, come il modello di partenza.

Si può creare un custom Funko con le versioni DIY che la stessa Funko vende, o partendo da personaggi che interessano a pochi e/o che non vendono, e modificarli fino al risultato che più ci aggrada.

Spesso optiamo per quest’ultima scelta.


Buona parte di chi crea Funko custom assembla corpi e teste di modelli già esistenti cambiandone i colori, ma questo modus operandi pecca di pigrizia secondo noi, e non sempre il risultato rende al meglio le loro caratteristiche.

Prendiamo ad esempio Alberto: la sua capigliatura un po’ selvaggia che lo contraddistingue non si trova in altri Funko, così l’abbiamo creata da zero con l’argilla polimerica, materiale che ci aiuta anche in altri dettagli dei nostri personaggi.

E’ davvero una sfida trasformarli in un modo così radicale, però dopo è una grande soddisfazione vederli proprio come vogliamo noi.

A questo punto uno del nostro gruppo, particolarmente pignolo, si è auto-assegnato con piacere il ruolo di addetto al controllo qualità; si cercano imprecisioni, eventuali sbavature o piccoli errori nel modello, prima che sia pronto a essere venduto.

Ovviamente, tornando alla tua domanda, dipende anche da quanto tempo abbiamo per poterci vedere e lavorare su ogni progetto.

In gruppo siamo più efficienti, e più in fretta.


Il mercato delle Funko è in continua espansione, soprattutto quello custom hand made, quanto pensate di riuscire ad incidere nel mercato con questo progetto?

Domandona!
Onestamente non ci aspettavamo neanche così tante richieste. Il più venduto è Dave Gahan dei Depeche Mode vestito da re, come nel video di “Enjoy The Silence”.

Da mezzo mondo ce lo chiedono e vorremmo accontentare tutti, ma non riusciamo a farne così tanti in poco tempo!

Non credo saremo i più famosi, utilizziamo i social il giusto e non abbiamo ambizioni da youtuber.

Ci sentiamo come degli artigiani, preferiamo che qualcuno ci apprezzi solo per i nostri lavori.

Abbiamo già ricevuto due richieste per altri personaggi, ma siamo agli inizi ed è presto per le commissioni.

In futuro, tempo e finanze permettendo, valuteremo anche questa possibilità.

Se volete trovare Alberto Angela Funko pop ( e altri Funko custom) potete trovarlo qui:

Etsy -Listino Funko custom

Liked it? Take a second to support Simona Ingrassia on Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *